Il mio Panbauletto Integrale 

Ciao a tutti, qui il tempo è spesso incerto e si alternano le quattro stagioni nel giro di mezza giornata quindi.. Ho deciso di accendere il forno! Ebbene.. Per fare il mio Bauletto Integrale!

Anche questa ricetta fa parte dei “SENZA” (come ormai tante delle mie ricette proposte!) perché è: SENZA LATTICINI.

Ricetta semplice e veloce che da un ottima resa ed è buonissimo, leggero, ricco di fibre e pochi grassi quindi va bene nn solo per chi é a dieta ma anche per chi vuole mangiare sano. A noi (nemmeno a dirlo) piace molto e ha davvero una buona resa perché nonostante le farine integrali (e poco raffinate) viene con un’ottima alveolatura e la mollica rimane leggera e molto alta. E’ ottimo anche tostato (ovviamente) ma dipende tutto da come lo farete asciugare dopo la cottura e da quanto avete lavorato l’impasto prima di cuocerlo. Ovviamente si può affettare e congelare fino al prossimo utilizzo o da tenere pronto da scongelare fetta per fetta all’occorrenza. Come sempre le dosi e gli ingredienti sono a piacere , questa è la mia versione che spero tanto vi piaccia e che proviate a fare!  Dimenticavo, è Vegan ok.

Ingredienti:

  • 300gr farina integrale
  • 100gr farina di segale
  • 70gr farina di grano saraceno
  • 2 cucchiai non rasi di crusca di grano*
  • 200ml acqua tiepida*
  • 1 cucchiaino lievito di birra secco
  • 1 cucchiaio di olio Evo (o a piacere )

(*): come sempre le dosi di acqua sono indicative perchè ogni farina assorbe  quantità diversa i liqudi. Quindi partite da 200ml ma tranquilli se vedete che l’impasto è secco e sabbioso aggiungete poco per volta acqua (alcune farine di alcune marche necessiteranno anche di quasi 250ml. Aggiungete sempre POCO per volta). Per la crusca invece sappiate che io, a volte, non la  metto e inserisco al suo posto semi vari (Semi di papavero, semi di chia, semi di lino, etc….).  Ovviamente é ottimo anche solo con farina integrale e segale, come ripeto sempre, è a gusto. Quello che propongo io (un mix tra integrale, segale e grano saraceno) a me piace davvero  molto perché da una buona resa sia di aspetto che di buon profumo. Provatelo!

Il procedimento è il classico per gli impasti: miscelate bene le farine, sciogliere il lievito in un pó dell’acqua necessaria con un cucchiaino di malto (sarebbe perfetto, l’alternativa sono: zucchero, miele..). Unite anche il lievito alle farine e la restante acqua, impastate vigorosamente per diversi minuti (se fate l’impasto a mano, idem se usate una planetaria o una macchina per il pane). Dovrete ottenere comunque un panetto morbido, non appiccicoso ma liscio, morbido e man mano che lo lavorate tendente sempre più all’elastico. Lasciatelo lievitare fino al raddoppio (io lo inserisco direttamente nello stampo da plumcake per la cottura) e poi cuocete a 200 gradi per 15/20 minuti ma come sempre i tempi e le temperature variano da forno a forno ma anche dallo stampo che sceglierete o dalla forma che vorrete dare al vostro pane! Lo dico sempre 🙂

Una volta cotto io aspetto sempre prima di estrarlo dallo stampo. Poi lo faccio raffreddare su una grata e solo una volta completamente freddo lo affetto ( o lo uso direttamente a seconda dei casi) ed ecco pronto il vostro panbauletto integrale! Una volta affettato ovviamente potete utilizzarlo subito oppure congelare le fette che non vi occorrono!

A presto!

 

Annunci

2 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...