Barrette Dolci ai Semi Oleosi

Buonasera a tutti, che ne dite oggi di uno snack super energetico, sano e golosissimo? E se vi dico che è anche: dolce, sfizioso, croccante, velocissimo da preparare e … buonissimo???Sono barrette dolci, super facili da preparare ( a cui potete dare la forma e lo spessore che preferite), piene di ingredienti energetici e:

  • Senza Latticini
  • Senza Uova
  • Senza Zucchero
  • Senza Farina
  • Senza Olio
  • Vegan

So che vi starete chiedendo: di cosa acciperbolina* (si, so che non è quello che avrete proprio detto.. ma ci si avvicina no?? 😛 ) sono fatte?????                                               Semplicemente di Semi. Si, Semi Oleosi, crusche e….Avena! In giro per il web ci sono mille versioni e ricette, con ingredienti diversi (insomma l’imbarazzo della scelta) ma questa è la mia versione: la ricetta che realizzo più spesso, la più collaudata e che mi piace molto sia per risultato, sapore e aspetto (conta molto anche quello no???).


Ingredienti:

  • 1/2 tazza di Semi di Girasole
  • 1/2 tazza di Semi di Lino
  • 1/2 tazza di Semi di Chia
  • 1 tazza di Semi di Sesamo (anche poco meno)
  • 3 cucchiai di Crusca di Grano
  • 2 cucchiai di Crusca di Avena
  • 2 cucchiai di Fiocchi di Avena
  • 3 cucchiai abbondanti di Sciroppo di Riso
  • 1/2 tazza di Acqua (circa)

 

Procedimento: Unite prima tutti i semi in una terrina, poi le crusche, lo sciroppo di riso e l’acqua per ultima (aggiungendola sempre poco alla volta).  Potete usare il dolcificante che preferite ma secondo me lo sciroppo di Riso è perfetto, sia per sapore delicato che per risultato: renderà collosa dapprima la vostra barretta, permettendo poi di compattarsi in cottura. Anche una volta cotta, penso che lo sciroppo di riso migliori l’aspetto della barretta e il sapore. L’uso dei semi oleosi è perfetto perché oltre ad essere perfetti per questa ricetta (e per aderire benissimo allo sciroppo di riso e tra di loro). I semi di Chia, inoltre, una volta a contatto con l’acqua rilasceranno la loro sostanza gelificante naturale che compatterà ulteriormente il tutto lasciando però la barretta friabile ma comunque croccante e morbida all’interno (non come un croccante, per capirci insomma!).

Una volta realizzato il composto, ora avete due opzioni: o stendete tutto il composto su una teglia con carta forno e lo appiattite e livellate molto bene dandogli una forma rettangolare e cercate di incidere le barrette (della forma e dimensione che preferite) con un coltello a la fine e piatta. Oppure usate uno stampo in silicone apposito (sempre della forma che preferite ) o monoporzione. Io ho usato degli stampi in silicone sia per realizzare le barrette di classica forma rettangolare sia in forma circolare (tipo biscotto). Ma come ripeto sempre, è del tutto libero e a gusto personale! Saranno ottime ugualmente.

Prima di infornare compattate molto bene l’impasto per aiutare la cottura e la forma e cuocete a 180° in forno ventilato per 8/10 minuti (i tempi come sempre variano da forno a forno e vi consiglio di non allontanarvi dal forno perché cuociono velocemente!). Poi vanno girate e fatte cuocere dall’altro lato per altri 5/7 minuti.

Prima di toglierle dagli stampi vi consiglio di attendere sempre che siano fredde (stessa cosa se non avete usato stampi e avete steso il composto su una teglia con carta forno, girate ogni barretta ottenuta e lasciatela raffreddare e quindi asciugarsi prima di riporle dove volete). Raffreddandosi si compatteranno ulteriormente e ovviamente anche il sapore sarà migliore.

Bene, sono pronte!!!!!!! Mangiatele e portatele quando e dove volete perché sono uno snack perfetto per tantissime situazioni (dal break in ufficio, scuola, università, allo spuntino pomeridiano, prima o post sport.. insomma.. as u want!!!!!!!)

>>>>> Tips: <<<<<<

-> Per le dosi utilizzo una tazza (che sia del caffè o da thè – in base a quante barrette vogliate realizzare ) ovviamente potete usare l’unità di misura che preferite, basta che sia nelle proporzioni indicate. La tarerete poi con il tempo in base: al vostro gusto, al risultato e se vorrete apportare delle modifiche personali

–> Potete dolcificare con il dolcificante che preferite, che sia Stevia o Sciroppo di Riso o Agave. Ovviamente è a piacere, come sempre

—> La dose di Acqua è indicativa, mi raccomando però prima di aggiungerne altra attendente sempre qualche istante continuando a mescolare per verificare che davvero necessiti di ulteriore acqua, e ovviamente, versatene sempre poca alla volta. L’acqua attiverà i semi di chia che in collaborazione con lo sciroppo di riso realizzeranno il composto che ci occorre per realizzare e compattare le barrette!!

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Sperando che anche questa ricetta vi sia piaciuta, vi auguro una buona serata..e alla prossima ricetta!!
Fede

 

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...