I miei Crackers Integrali

Ciao a tutti, domenica uggiosa, il cielo cerca di alternare momenti di nuvole a momenti di sole pallido e timido che ogni tanto cerca di uscire dalla base spessa di nuvole..ma niente.. per ora rimane coperto, vedremo nel pomeriggio se migliora.  Il mio intento quindi sarebbe quello di passare la domenica in puro stile “relax e divano” (cosa che direi si addice perfettamente al clima della giornata – ma alle tipiche domeniche delle stagioni invernali direi!!). Quindi l’intento è quello ma.. poi all’atto pratico se mi giro e rigiro per casa..ecco che di cose da fare ne ho sempre ..e rimando, e tergiverso.. Come stamattina: avrei dovuto poltrire ed invece ho già fatto una mare di cose (tra cui la ricetta di cui sto per parlarvi).. riuscirò ad avere un pomeriggio di relax e dolce far niente??? Mah… (e mentre scrivo c’è una simpatica pila di camicie e altre cose da stirare che mi fissa, mi osserva… e cerca di inviarmi messaggi subliminali sul da farsi. Chissà cosa vorrà poi da me… 😛 )

Scherzi a parte, passo subito a parlarvi della mia ricetta dei miei Crackers 100% Integrali: Sul blog ne ho  postate diverse di ricette sui miei Crackers: con Crusca e Sesamo e la variante con con Formaggio Sesamo e Crusca, compresa la versione dei miei Cracker Integrali al Grano Saraceno e Segale . Questa di oggi è quindi la mia ricetta base :  pochi e semplici ingredienti per un grande risultato, a casa, senza chissà quali utensili o strumenti e così facile che chiunque può realizzarli. Inoltre si può partire benissimo da questa ricetta base per arricchirla e creare mille varianti gustose (quindi spazio alla fantasia! Non ci sono limiti, io stessa di questa ricetta ho almeno 4-5 varianti con farine diverse, ingredienti e piccole variazioni che la rendono diversa ogni volta, ma comunque con un gran risultato!)

img_5601

Anche questi Crackers Integrali  come tante delle ricette di questo blog, fanno parte della sezione “Senza”  (sezione dedicata a tutte le ricette che realizzo, appunto,”senza” alcuni e determinati ingredienti –> per chi fosse interessato potete trovarla sul lato destro della Home Page del blog sotto la voce “Ricette & Sezioni”) perché sono :

  • Senza Latticini
  • Senza Uova
  • Vegan (adatta quindi anche a Vegetariani)

—-> QUESTI CRACKERS CONTENGONO GLUTINE <—-

INGREDIENTI:

  • 250 gr di Farina Integrale *
  • 40 gr di Olio Evo
  • 1/2 cucchiaino raso di lievito per torte salate istantanee (tipo Pizzaiolo)
  • 130ml di Acqua tiepida
  • Sale q.b.
  • Spezie, Semi Oleosi q.b. – a piacere

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Tips <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

– Per questi crackers ho utilizzato la Farina Integrale della Ecor (comprata al NaturaSì): biologica, macinata a pietra, 100% da grano italiano –  è una delle farine integrali che preferisco utilizzare e che, secondo me, sul mercato è una delle migliori per rapporto qualità-prezzo.

– Per chi non volesse fare una ricetta 100% integrale, ottimo é anche utilizzare la farina di Grano Saraceno (magari anche solo 50gr), oppure insieme la farina di Segale o la Crusca di Grano …verranno buonissimi!!

– Io ho utilizzato l’Olio Evo ma, come sempre dico, a piacere potete sostituirlo con l’Olio che preferite ( di semi, di Soia, di Riso…), a vostro gusto.

– Le dosi di Acqua sono indicative, dovrete comunque ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso, quindi aggiungetene sempre poco alla volta e valutate se ne necessita un altro po’ della dose indicata o se è necessario, invece, fermarsi, usandone quindi meno di quella indicata. Ogni farina è a sé 😉

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

img_5602

Procedimento: In una terrina ( o in planetaria, come preferite) miscelate le farine aggiungete poi  il sale, l’Olio, il lievito istantaneo per torte salate (lontano dal sale!) ed eventuali spezie o semi oleosi (a piacere) e impastate energicamente per alcuni minuti. Dovrete ottenere un impasto morbido, non appiccicoso e nemmeno duro. Fatelo riposare almeno 20/30 minuti prima di lavorarlo (io credo che qualunque impasto, contenente lievito di birra o meno, debba comunque riposare prima di essere lavorato, rende la farina migliore, amalgama gli ingredienti e permette una migliore lavorazione e realizzazione del prodotto). Dopo il riposo, stendente una parte dell’impasto (valutate voi se dividerlo in più parti per lavorarlo meglio o meno, dipende anche da quanto spazio avete a disposizione per la lavorazione) in forma rettangolare, possibilmente (faciliterà la realizzazione dei crackers). L’impasto dovrete farlo alto 1 cm circa, quindi abbastanza sottile, non eccessivamente però altrimenti rischierete di avere delle sfoglie di crackers. Altra cosa importante è: cercare di creare lo stesso livello di altezza dell’impasto in ogni punto, così da non creare diverse altezze e quindi diversi gradi di cottura, rischiando di bruciare alcuni punti e di lasciarne invece altri indietro come cottura…  Una volta steso l’impasto quindi, con una rotella, create delle strisce verticali (della dimensione che preferite: a seconda di quanto volete grandi e alti i vostri crackers) e poi una riga orizzontale (o più di una) per deciderne l’altezza dei vostri crackers. Fatto questo, ora NON DIVIDETE I CRACKERS, e NON tentate di separarli!! Questa operazione la faremo DOPO la cottura, e grazie ai tagli con la rotella sarà estremamente semplice ed immediata. Con i rebbi di una forchetta, delicatamente, fate i classici forellini dell’aspetto classico dei crackers, salate in superficie (se preferite o meno, oppure speziate a piacere, a piacere)e… infornate!! Vanno in forno caldo a 200 gradi per circa 10/15 minuti, non di più, TENETE D’OCCHIO LA COTTURA IN FORNO! Accertatevi che siano cotti su entrambi i lati e sfornateli. Lasciateli nella teglia, non toglieteli subito, piuttosto girateli sottosopra per permettere di farli asciugare in entrambi i lati. Aspettate qualche minuto, facendoli riposare sempre sulla teglia, e una volta stiepiditi potrete, seguendo le linee guida fatte con la rotella, dividere i vostri crackers e riporli dove volete. Si conservano benissimo per diversi giorni, non si rovineranno facilmente (certo, essendo fatti in casa senza alcun conservante, hanno comunque dei limiti oggettivi di durata!), tengono molto bene la loro fragranza e croccantezza (soprattutto se conservati in ambienti e contenitori adatti: quindi scatole di latta, vetro, porta pane.. Niente che crei umidità come: buste di plastica, pellicole, o affini). Sono davvero buoni e la cosa che vi lascerà sorpresi…è che li avete preparati voi. E.. in pochissime e semplici mosse 🙂

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, se li provate, come sempre, fatemi sapere e…Buona Domenica!

Alla prossima ricetta,

Fede

Annunci

5 Comments

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...