Cassoni Romagnoli Integrali

Ciao a tutti  e buon weekend!!!!!!!!!!!!!! Finalmente riesco a postare la ricetta dei miei cassoni Romagnoli Integrali di cui avevo messo la foto su Instagram settimane fa, purtroppo ho avuto tempo solo ora di pubblicare il tutto e sono davvero contenta interessi a tanti!! Pronti???     Come avete intuito quindi dal mio cappello inziale, la ricetta di oggi è: super golosa, super sfiziosa e sono sicura piacerà perché è il perfetto da proporre in tantissime occasioni e modalità. (secondo me). Si sa che il sabato sera ( così come un po’ tutto il weekend) è dedicato, quando si decide di stare a casa, a tutti quei piatti che possiamo gustare in una serata in compagnia, o davanti ad un film alla tv magari mangiando sul divano… e per cui abbiamo più tempo da dedicare come cucina, preparativi e ricette elaborate. Insomma è il momento del relax allo stato puro ma anche delle tipiche preparazioni in puro stile “Street food”, diciamo, da sfizio e affini. Ecco quindi che parlo della mia ricetta di oggi: che li chiamiate “Cassoni” oppure “Cascioni” (dipende tutto da che zona della Romagna siete, vi trovate o li state gustando!) sono comunque buonissimi, super golosi e davvero invitanti. E’ bene dire che, come un po’ tutte le ricette regionali: ognuno ha la sua, ogni zona la sua ricetta e le sue consuetudini di preparazione e altrettanti modi di prepararli e farcirli. Quella che condivido oggi è la mia versione, la mia ricetta e la mia idea di interpretazione, ovviamente che deriva da quella tradizionale, dei Cassoni ovviamente.

Sottolineo subito che ho utilizzato la Farina Integrale (quindi non la 0 né  00),    NON contengono strutto (perché ho utilizzato l’Olio EVO), e li ho farciti con ripieni leggeri e tutti “verdi”,  per di più questa mia versione dei Cassoni Romagnoli di oggi è:

  • Senza Latte e Latticini
  • Senza Uova
  • Senza Lievito
  • Senza ingredienti di derivazione animale quindi è Vegan (adatta quindi anche ai Vegetariani!)

e ovviamente fa parte della sezione “Senza” del mio blog, dove trovate tutte le ricette che realizzo, partendo da idee tradizionali, proponendole “senza” determinati ingredienti (senza latte, senza zucchero, senza uova, e così via… Oppure in versione Vegan o Vegetariana! –> ma per questi ultimi trovate le sezioni apposite, sempre nella colonna a destra del mio blog  alla voce “Ricette e Sezioni”). Stabiliamo da subito che non è una ricetta “veloce” : nel senso che è abbastanza impegnativa come manualità (ma non per questo difficile) e che consiglio di farli, cuocerli e mangiarli perché solo così sono davvero ottimi, a mio parere. Se avete mai fatto i panzerotti in casa, o i calzoni e affini sapete già di cosa sto parlando e soprattutto di che tipo di lavorazione e di preparazione di ingredienti parliamo. Certo, è operoso, ma ne vale la pena. Io ormai (ma se mi seguite da un po’ dovreste averlo capito) non ci faccio più caso: adoro così tanto i panificati, la lavorazione di impasti e cucinare in generale..che nessuna ricetta mi pesa. Anzi 😀 (ma queste sono altre storie…………). Passo subito ad elencarvi gli ingredienti così poi nei tips vi do tutti i miei consigli per realizzare questi cassoni al meglio!!!

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 400gr di Farina Integrale *
  • 100gr di Farina Manitoba*
  • 230gr di Acqua Calda
  • 50gr di Olio Evo
  • Sale q.b.
  • *: chi è abituato può usare la punta di un cucchiaino di lievito istantaneo per dolci, io aggiungo un pizzico di bicarbonato, il perché ve lo spiego qui di seguito nelle Tips.

Per il ripieno :

  • Chicca Fumè Verys ( o un Formaggio vegetale a piacere)
  • Passata di Pomodoro*
  • Patate lesse
  • Zucchine medie
  • Funghi Champignon
  • Spezie a piacere
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio Evo (di semi, o a piacere)

>>>>>>>>>>> Tips <<<<<<<<<<<<

– *: La Farina Manitoba che ho usato è della Coop  (mi piace moltissimo e la ricompro sempre) mentre la Farina Integrale è della Vivi Verde Coop  (anche questa una delle mie preferite, trovo davvero ottima per rapporto qualità prezzo, qualità e soprattutto perché è da agricoltura biologica e tutta da grano italiano). Per il ripieno: ho usato la passata di pomodoro Verace Cirio e come formaggio vegetale uno dei miei preferiti in assoluto (la mia recensione la potete trovare a breve è la CHICCA Fumé VERYS  la uso praticamente (come tantissimi prodotti Verys) in tantissime mie ricette e per gusto, consistenza e resa è davvero ottima anche per la preparazione di questi Cassoni! Anche perché si scioglie alla perfezione, fonde del tutto amalgamando maggiormente tutti gli altri ingredienti e ha un sapore molto molto buono.  Come sempre questi sono i prodotti che uso io, voi avete assolutamente la libertà di cambiare, sostituire e usare quello che più preferite.

– Per l’impasto, se vi è piaciuto il mio impasto che ho proposto nella ricetta della mia piada integrale, potete quindi partire da quella ricetta e quindi dividere la dose di Manitoba in : 50gr di grano saraceno e 50gr di manitoba, oppure gestite voi, anche in base al gusto – in merito al grano saraceno – se fare 100gr di manitoba e 100 di grano saraceno e 300 di integrale. Uso la Farina Manitoba (anche se considerata una farina “forte” e anche se in dosi davvero ridotte rispetto all’integrale) per dare comunque un po’ di struttura ed elasticità al mio impasto perché dovrà contenere un ripieno quindi non dovrà aprirsi in cottura e tantomeno sfaldarsi ma essere sostenuto ma allo stesso tempo morbido. Comunque a voi la scelta di combinare e miscelare le farine come più vi piace.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<


Procedimento:

  1. Per prima cosa prepariamo l’impasto dei nostri Cassoni quindi: miscelate le due farine insieme e (impastate a mano o con la planetaria, come preferite) unite l’Olio Evo, il sale e aggiungete l’acqua calda lentamente per permettere che mentre mescolate assorba tutta la farina. Valutate sempre se la dose indicata è sufficiente o troppa, questo perché ogni farina assorbe la sua quantità di acqua (anche in base alla marca, il tipo…) e impastate bene per alcuni minuti. Se impastate a mano lavorate bene la pasta, vedrete che il calore dell’acqua farà sciogliere e fondere l’Olio e le farine insieme rendendo da subito l’impasto molto morbido e liscio. una volta impastato, divido l’impasto in palline pronte per poi essere stese per ogni cassone. Potete farle della grandezza e del peso che preferite. Io, prima di lavorare i cassoni, faccio sempre riposare l’impasto (che contenga o meno lievito, anche in caso di lievito istantaneo) perché penso che comunque ammorbidisca la pasta e la renda meno tesa e nervosa, bastano anche solo 15/20 minuti: il tempo di preparare gli ingredienti del ripieno!
  2. Partiamo dalle zucchine, già lavate e le tagliamo con una grattugia dai fori larghi( robot e affini, basta che ci permetta quindi di averle o a listarelle o tagli affini). Le riuniamo in una ciotolina e le condiamo leggermente con semplice olio e sale (spezie a piacere) e le mettiamo da parte.
  3. Con lo stesso taglio (sempre o a fette molto sottili o a listarelle, sempre con grattugia, mandolina o robot) passiamo ai funghi champignon. Le patate lessate vanno schiacciate bene con la forchetta (oppure con lo schiaccia patate come per fare il purè). Dovete tenere gli ingredienti separati in ciotole diverse, pronti per poi essere usati per riempire i cassoni! Questo permetterà di gustare a pieno il sapore di ogni verdura nel cassone. Potete anche riunirli tutti insieme ma otterrete un sapore “pastoso” e compatto, a voi la scelta. E’ una questione di gusti!
  4. Passate alla passata di pomodoro, la condiamo con (sale, olio evo, spezie a piacere – origano o basilico come preferite) e la mettiamo da parte.
  5. Finiamo tagliando e preparando il vostro formaggio (o alternativa vegetale al formaggio), io quindi ho tagliato la Chicca Fumè Verys a fettine sottili.
  6. Preparati tutti gli ingredienti, possiamo tornare a riprendere le palline di impasto (che nel frattempo hanno riposato); ne prendo una: la stendo in senso circolare (più o meno) cercando di stare abbastanza sottile (ma non in maniera eccessiva altrimenti la pasta tenderà a rompersi e non terrà il ripieno!) e in una metà della nostra circonferenza ottenuta possiamo iniziare a farcire. Io ne ho preparato :
    • alcuni Rossi: ovvero Passata di Pomodoro e Chicca Fumè Verys
    • altri con: patate, zucchine, funghi champignon e Chicca Fumè Verys
  7. Sigillate sempre bene i bordi prima di cuocerli, meglio se con una forchetta o una rotella dal taglio dentellato che oltre a chiudere sigilla bene la pasta. La cottura andrebbe fatta su un “testo” per piada (originale)ma se non lo avete, non disperate, un ottima pentola antiaderente, bella larga e capiente, andrà benissimo. A patto però che sia molto calda quando metterete a cuocervi i Cassoni per permettere di fare una cottura rapida e ottimale e poi per far sì che si creino le classiche ombreggiature scure sulla pasta che identificano subito la piada e in questo caso il Cassone Romagnolo!!!

Il resto direi che è ovvio….mangiate!!!! Farciteli e cuoceteli e gustateli caldi e filanti, sono una delizia! E sono davvero molto soddisfatta di questa mia versione perché penso che sia davvero ottima come impasto, come ripieno e soprattutto per leggerezza e gusto. Sono soddisfatta, si, posso dirlo. Ultimo consiglio: cercate di non prepararli tutti e poi li cuocete perché rischiate che la pasta si incolli o al piano di lavoro o si fonda troppo con il ripieno (riempiendosi di liquido) e quindi arenando la vostra preparazione! Fatene uno alla volta e lo cuocete subito. Anche la passata di pomodoro, se ne usate un tipo abbastanza acquoso, fate scolare l’acqua, stessa cosa per funghi e zucchine se vi sembrano troppo umidi di liquido perché è quello (il liquido) il vostro nemico, per i Cassoni!

Direi che anche questo post kilometrico è finito, scusate se mi sono dilungata ma credo fosse fondamentale spiegare tutti i passaggi e cosa ho usato per ottenere il mio risultato.

Come sempre, se li provate fatemi sapere e alla prossima ricetta!

Fede

 

 

 

Annunci

One Comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...