Hamburger Veg_GRANAROLO

Oggi parlo di Hamburger Vegetali, un prodotto sempre più proposto da tante aziende sul mercato, ognuna con le proprie varianti ed ingredienti. Farsi spazio tra le mille proposte non è sempre facile, ecco perché , come dico sempre, è fondamentale leggere la composizione del prodotto e accertarsi che ci siano gli ingredienti che ci interessano, di qualità e che non sia solo un agglomerato di pane o amidi, con percentuali bassissime di verdure, tofu o altri ingredienti vegetali.   Dopo averne provati diversi, nei vari gusti proposti, valutato la resa in cottura, il sapore e tutte le varie considerazioni che faccio ogni qual volta mi avvicino ad un nuovo prodotto, ecco che oggi voglio recensirvi i Burger Bio della linea Vegetale Granarolo . Questa è la linea dedicata ai prodotti di questo settore, appunto, che la Granarolo da qualche tempo ha lanciato sul mercato e che include tutti alimenti 100% vegetali, tra cui: bevande vegetali, tofu, yogurt, gelati, prodotti pronti e ovviamente anche gli hamburger veg.

Devo dire che la scelta è davvero ampia, per qualunque prodotto vegetale propongano e devo anche ammettere che la reperibilità di tutti i prodotti, almeno nella mia zona, è altissima e in alcuni supermercati e ipermercati ci sono anche forniture intere di tutta la linea, divisa ovviamente per prodotto. Questo per dirvi che quello che si vede e conosce dal loro sito in merito a questa linea è anche quello che è stra-reperibile in commercio. Oggi però voglio soffermarmi sui loro Burger sono tutti:

  • 100% Vegetali
  • con ingredienti da agricoltura Biologica
  • praticissimi da preparare: in padella, in forno tradizionale o microonde

Sarò sincera, li ho acquistati incuriosita quando uscirono tempo fa, dove faccio di solito la spesa e con altrettanta sincerità dico che sono tornata pochi giorni dopo per acquistarne degli altri e provarli in tutte le varianti che erano disponibili perché volevo davvero testarli a pieno! Cosa ne penso? Mi sono piaciuti? … continuate a leggere… tra poco lo scoprirete 😉

Il primo Burger di cui vi parlo è quello con con Zucchine (Burger Bio Vegetale con Zucchine) , ha un sapore delicato, molto morbido e mi sono piaciuti davvero tanto gli ingredienti (così come un po’ tutte le varianti proposte da Granarolo per questi burger Veg): al primo posto troviamo le zucchine (in percentuale del 32% e direi cosa assolutamente positiva), seguite dal tofu, polpa di soia, il fiocco da patate (da patate disidratate), porro e olio di semi di girasole e pochissimi altri ingredienti. Si presenta molto morbido, spugnoso e idratato (e non secco e duro come spesso accade, ahimè per prodotti di questa tipologia) e anche in padella (io li preparo sempre in padelle antiaderenti senza aggiunta di olio e la resa è ottima!) fanno una gustosissima crosticina in superficie.

Molto buono anche il Burger Bio con Seitan e Spinaci, che potrebbe sembrare un gusto già sentito e magari un po’ più classico per i burger vegetali, ma devo dire che abbinato agli spinaci e agli altri ingredienti lo rende comunque diverso, buono e sorprendentemente morbido e gustoso. Come dico spesso, per fare questa tipologia di preparati vegetali bisogna usare ottime materie prime, combinarle bene tra di loro e rendere in un prodotto che abbia il giusto equilibrio tra umidità, morbidezza, consistenza e sapore. Cosa non affatto facile. Vero anche è che è anche una questione di gusti, palato e preferenze, ma solitamente davanti alla qualità e ad una buona resa si è tutti concordi.

Promuovo a pieni voti anche i Burger Bio Vegetali con Quinoa e Carote  in quel loro bellissimo colore così aranciato e dal sapore molto buono, curioso e delicato, anche in questo caso. L’accostamento della Quinoa con le carote potrebbe sembrare strano, o per alcuni banale, in realtà è un ottimo connubio sia per la resa che danno al burger che per il sapore: si sposano benissimo.

Assolutamente interessante ho trovato anche la variante al Sorgo e Broccoli, sempre biologici, ottimi nel gusto consistenza. Mi ha stupito molto l’uso del Sorgo che, magari per i più esperti (e addentrati in alimentazioni vegetariane, vegani  e affini legate al mangiar sano) conosceranno senz’altro, ma che ritengo possa essere una bella ed interessante scoperta per chi invece ne era completamente allo scuro, considerando che è un cereale antico, altamente digeribile, privo di glutine e ricco di sali minerali e vitamine. Un cereale non cereale (come li si definisce oggi su riviste specializzate e approfondendo in merito), così come il Sorgo è la Quinoa  anche questa: altamente digeribile, priva di glutine, ricca di vitamine, sali minerali e proprietà. Ecco perché penso che usarle come base per dei burger vegetali, per di più indicando il cereale “principe della ricetta” tra i primi posti degli ingredienti denoti assoluta qualità, credibilità e assolutamente che il prodotto che acquistiamo mantiene quello che promette dall’etichetta (leggiamo sempre quello che acquistiamo e mangiamo, lo sapete, lo ripeto sempre!). Devo dire quindi che una delle caratteristiche che, oltre agli ingredienti, mi è piaciuta di questi Burger, (e che credo sia forte e interessante secondo me) è l’accostamento di ingredienti che propongono perché davvero non sono scontati, anzi denotano la ricerca del prodotto e degli ingredienti e propongono davvero qualcosa di alternativo, buono e valido per segue diete etiche (vegetariani, vegani) o per chi vuole mangiare sano, bilanciato, e… tutti insomma 🙂

Se li avete provati anche voi fatemi sapere se vi siete piaciuti e  cosa ne pensate, nel frattempo vi auguro… Buon weekend !!!!!!

Fede

Annunci

Pasta FELICIA Bio

La recensione FOOD di oggi è dedicata alla pasta, non un tipo tradizionale però. Ebbene si, perché ultimo “boom” del mercato sembra proprio quello della pasta fatta con farina di legumi e/o verdure. La recensione di oggi quindi parla della pasta LINEA LEGUMI di una, a mio parere, delle migliori aziende sul mercato che produce questo tipo di prodotti: la Felicia Bio del Molino Andriani.

Sono da diverso tempo una grandissima “fan” di questa azienda e dei loro prodotti della Linea Legumi e Senza Glutine e senza dubbio i miei preferiti della loro linea Legumi (tra quelli che ho avuto modo di acquistare e provare) sono la pasta di Lenticchie Rosse e quella di Piselli Verdi.  Dal loro sito ho avuto modo di approfondire che sono un’azienda con decennale esperienza nel campo agro-alimentare, specializzati nella produzione di pasta senza glutine di qualità (senza l’aggiunta di amidi, dice il sito), pluri-certificata, che utilizza solo cereali bio coltivati senza l’utilizzo di pesticidi e OGM.

Inizio con il parlare della pasta con farina 100% di Lenticchie Rosse Bio:

  • Biologica
  • Ricca di Proteine e Fibre
  • Ad alto contenuto di fosforo, ferro, zinco e manganese
  • Senza Glutine
  • Vegan

Il formato classico per questa pasta ottenuta dalla sola farina di Lenticchie Rosse Bio sono i sedanini, ma io nel mio ultimo acquisto ho trovato anche i fusilli. Per entrambi i formati il mio parare è più che favorevole, così come il giudizio generale su questo prodotto. Innanzitutto sono stata conquistata completamente dall’idea di mangiare delle verdure (in questo caso un legume) sotto forma di pasta, sarà un effetto psicologico ma quest’idea l’ho trovata davvero geniale, senza contare che anche al gusto è molto molto buono. Il sapore del legume, ovviamente,  è presente ma non invadente. Affatto, anzi si presta moltissimo a diversi condimenti, accostamenti e trovo che sia anche altamente saziante e gustosa. Sono rimasta molto colpita persino della cottura: la pasta non si sfalda, non si sforma, non ha una cottura infinita ma anzi è fedele a quanto indicato sulla confezione, rimane intatta e perfetta anche dopo la cottura. Il sapore di questi fusilli (così come dei sedanini) alle Lenticchie Rosse è quasi delicato, e il suo colore rende davvero il piatto, così come qualunque ricetta vogliate preparare, super invitante. Stesso parere ed opinione ovviamente anche per i Fusilli di Piselli Verdi Bio , anche questa pasta è:

  • 100% Farina di Piselli Verdi  Bio
  • Gluten Free
  • Biologico
  • Vegan
  • Ricca di Proteine e Fibre

Anche per questo formato e la scelta di questa farina 100% vegetale ci sono lati positivi: il sapore ricorda effettivamente il legume principe della sua composizione, ma anche in questo caso il sapore non è affatto invadente, anzi a me è piaciuto tantissimo. Queste due tipologie di pasta sono un’alternativa sfiziosa, buona, leggera, sana e invitante e che si prestano ad un grande quantità di ricette. Ottime per variare la propria dieta e provare qualcosa di nuovo, o per esigenze alimentari. Non a caso quest’azienda, quando la cerco nei grandi supermercati nei quali vado a fare la spesa, la trovo sempre negli scaffali dedicati ai prodotti per intolleranze, senza glutine o biologico. So che molti (ma sono sicura i meno esperti e lontani da questo mondo alimentare) storceranno il naso per il prezzo della confezione e per la quantità, ma posso assicurare che quando si parla di quantità è tutto relativo: il prezzo richiesto, a mio parere, giustifica ampiamente la qualità della pasta che si sta acquistando, la sua resa e la grande versatilità in cucina. Un altro fattore che mi ha molto colpita in positivo riguarda ciò che contiene questa pasta (non c’è solo il prodotto che valuto, ma anche, come sapete: il packaging, la confezione se versatile, utile e pratica, il materiale usato e tutta una serie di cose) ovvero: la confezione. Leggo che si tratta di un cartoncino naturale perché fatto in fibra vergine cosa che ho trovato assolutamente positiva, mi piace anche l’apertura, abbastanza pratica e stabile.

L’ultimo prodotto di cui voglio parlarvi, sempre assolutamente in positivo, e sempre della Felicia Bio fa parte della Linea verde – Gluten Free – fonte di fibre e si tratta dei Tortiglioni di Grano Saraceno:

  • 100% farina di Grano Saraceno
  • Fonte di Fibre
  • Ricchi di proteine e sali minerali come manganese e magnesio
  • Senza Glutine
  • Biologico
  • Vegan

Questa pasta viene indicata (cito il loro sito) “per chi ama i sapori di una volta “, io che adoro letteralmente il sapore del grano saraceno, il suo colore ed il suo profumo ( e quello che conferisce ai prodotti realizzati con questa farina) non potevo non amarla! Io trovo sempre i tortiglioni ma ho scoperto dal sito che ci sono anche altri formati: penne, fusilli e spaghetti. Anche per questo prodotto devo dire che la qualità è altissima, la resa in cottura davvero buona e il fatto che sia soltanto farina di grano saraceno, senza amidi, per un prodotto senza glutine la rende davvero unica. Molto interessante anche il discorso della qualità garantita sui cereali scelti per la composizione e la formulazione specifica per persone intolleranti al glutine ma comunque validissimo anche per coloro che per gusto e piacere personale vogliano provare un prodotto nuovo per variare la propria alimentazione o mangiare in maniera più leggera e sana.

Inoltre i legumi utilizzati per pasta della LINEA LEGUMI  leggo dalla confezione (lo si può vedere sul retro, come nella foto qui a fianco) che sono della Pedon , altra grande azienda, della quale acquisto diversi prodotti che mi piacciono moltissimo! Quindi garanzia direi sottoscritta in duplice firma. Proseguendo i lati positivi, continuo dicendo che dal sito Felicia Bio , ho potuto scoprire che la loro linea di prodotti è molto più vasta di quella che conoscevo e addirittura ci sono, sempre della linea Gluten Free, anche pasta con: 100% riso integrale, mais e riso Bio e persino con mais, riso, grano saraceno e quinoa. Inutile dire che sicuramente, appena le troverò nei vari supermercati, voglio provarle tutte perché sono sicura non deluderanno affatto come i prodotti che già conosco!

Sperando che anche questa recensione vi sia piaciuta e sia stata utile, ringrazio tutti coloro che sono passati sul blog per leggerla e tutti coloro che dedicano il loro tempo leggendo sempre i post che pubblico.

A prestissimo!

Fede

 

Tramezzini_VERYS

Per chi lavora in un ufficio, per chi si trova a fare lunghe file con relative lunghe attese, per quelli a cui capita un imprevisto e non possono fare altrimenti o per chi (indipendemente dal lavoro e dalla vita che fa) deve averci a che fare, rappresentano l’incubo di tutte le macchinette.  Si, le macchinette dove si inseriscono i soldi e si sceglie tra snack, bibite o prodotto confezionati.. Si, loro sono quel prodotto che NON vuoi prendere perchè SAI che non ti piacerà, EPPURE sei costretto a prendere perché (per vari motivi) o ti sei dimenticato del tuo pranzo, o hai fame.. (o la qualsiasi..)… però li prendi. E non importa che sia davanti ad una macchinetta, al supermercato ..se li trovi e non puoi fare altrimenti.. li prendi. Sono loro: I TRAMEZZINI CONFEZIONATI!  Una volta si trovavano solo ai distributori automatici, oggi in sempre più supermercati li vendono, di ogni marca, gusto e formato. Il mercato evolve, asseconda i gusti.. di tutti… tranne quelli di chi non vuole ingozzarsi di: maionese o altri grassi, non vuole strozzarsi con ripieni troppo secchi, oppure non vuole troppe salse, o è intollerante al lattosio, alle uova…per non parlare di chi è vegetariano e vegano ( perchè non c’è mai nulla per questa categoria)… fino ad oggi.

…….(musica di suspance………)

Oggi ho scoperto i TRAMEZZINI della VERYS !!!!!

 Si tratta quindi di Tramezzini di origine vegetale (dal ripieno, alle salse usate), quindi Vegan. Tripudio e gioia per me (infatti sono stati il prodotto preferito del mese di #novembre ) e sono stati il pranzo in ufficio (per diverse volte :D) perchè si tratta davvero di un prodotto assolutamente buono! Senza che vi dica quanto sono pratici e ottimali prodotti come questo (l’aspetto pratico è tangibile e oggettivo a sé), quello che invece colpisce è che sono prodotti di grande qualità e…. buonissimi!!! Cosa davvero UNICA per un prodotto di questa categoria!!! Davvero bello pensare che ci siano aziende che dal pane che intendono usare come base per un tramezzino, al ripieno (inteso come salse, verdure o altro) abbiamo così tanta cura, impegno e attenzione.. infatti il risultato è davvero interessante e .. buono!  La cosa, inoltre, secondo me altrettanto valida e sorprendente è che li propongano in diverse varianti, per nulla banali e anzi, secondo me, che accontentano tutti i gusti (dal salutista, al classico, a chi vuole comunque qualcosa di sfizioso e chi l’innovazione) il tutto:

  • Senza colesterolo

  • Senza grassi

  • Senza derivati animali

  • Senza Alcol, conservanti e coloranti

Il pane dei tramezzini è fatto con farina integrale, lievito madre, senza alcol, additivi o conservanti (quindi non il solito pane bianco!). E’ morbidissimo, molto soffice e per nulla secco, anzi si sposa benissimo con i ripieni proposti.

Le varianti di questi Tramezzini dicevo prima, sono diverse, per la precisione quattro e sono:

  1. con Chicca di Riso e Pomodoro: questa è la farcitura per i gusti un po’ più classici. La cosa bella è che la Chicca Verys è spettacolarmente buona, morbida, immaginatela quindi insieme al pomodoro e al morbidissimo pane integrale, davvero un’idea super golosa e la trovate bella e pronta nella vostra confezione. E’ buono appena aperto e persino dopo rimane umido e morbido.

  2. Con Chicca Fumè e Insalata Russa: anche questo un gusto, anche se un po’ più deciso, comunque classico. Nel complesso l’ho trovato buono, anche questo con una buona umidità e per nulla secco. Aggiungo che anche se non amo particolarmente l’insalata russa, devo dire che in questa versione non mi è dispiaciuta affatto 🙂

  3. Con Hummus e Radicchio Rosso : questo è decisamente un gusto innovativo, ma che comunque accontenta sia chi vuole provare qualcosa di nuovo e sia chi non vuole rinunciare al gusto o al ripieno sano. La crema di ceci dell’hummus è davvero buona, e devo dire che accostata al radicchio è molto molto interessante e mi ha lasciato davvero sorpresa non solo il connubio dei due ingredienti ma anche tutto l’insieme del tramezzino! Top! 😀 Non a caso, questo, insieme al gusto di Chicca e Pomodoro sono tra i miei preferiti!

  4. Con Seitan e Funghi : questo tramezzino è una rivisitazione di un classico gusto da panino con arrosto o affini e da subito dico che non ha niente a che invidiare al tradizionale! Nè per salse usate (tutte le “maionesi” e salse utilizzate in questi tramezzini sono buonissime!!), né per gusto e consistenza!! Anzi, trovo il tutto davvero ben studiato, bilanciato e dal sapore davvero sorprendente. Anche questi, quindi, buonissimi!

Mi spiace per chi si aspetta che ne parli con il dente avvelenato solo perchè si è cercato di accostare un gusto classico o della tradizione culinaria, ad un gusto alternativo e moderno (come quello che può essere rendere il tutto vegetale, senza l’utilizzo di derivati animali, grassi o altro..) ma dovrebbe ricredersi, e non ovviamente perchè lo dico io o ne scrivo questa recensione, ma semplicemente dando una chance a questi tramezzini, assaggiandoli, e giudicando da solo.. perchè sono davvero buonissimi, fatti a regola d’arte e.. sono un gran prodotto.  Ben venga sempre quindi: chi lavora bene, con cura, passione e attenzione al prodotto, agli ingredienti e alla ricerca della perfezione o della miglioria e si aprano sempre più menti ! Vi lascio come sempre, i link per approfondire:

http://www.verys.it/tramezzini-verys

https://www.facebook.com/Verys-403707443072801/

A presto con la prossima recensione 🙂

Fede

I preferiti di #Novembre

Ciao a tutti, meno di venti giorni a Natale, questo vuol dire che Dicembre è iniziato da diversi giorni..ergo.. è tempo dei miei preferiti del mese di #novembre!!!!  Inizio subito dicendo che questo mese avrei voluto parlare anche di prodotti che non fossero solo “food” ma alcune cose, che sto adorando, voglio finire di testarle meglio prima di parlarnene, ecco che quindi sarà un elenco di preferito prettamente Food questo mese 😀

  • Inizio subito con un preferito, in assoluto, del mese (nel senso che mi hanno davvero conquistata e fatto “compagnia” nella pause-pranzo in ufficio per diverse volte!) sono i tramezzini della Verys !!! A breve ne farò una recensione dettagliata sul blog, ma nel frattempo, vi dico che sono stati i miei preferiti del mese perché rispetto a tutti quelli in commercio (sia classici che di categorie analoghe) sono davvero il TOP! Perchè mi piacciono: perché sono morbidissimi, cremosi, con ingredienti davvero ottimi, di qualità e ricercati, in più sono fatti con pane integrale, sono senza lattosio, senza uova, senza derivati animali (quindi Vegan) e sono farciti i prodotti della Verys (quindi Chicca Classica & Fumè). In più i ripieni proposti accontentano davvero tutti i gusti perché partono dal più classico (formaggio vegetale e pomodoro) al più ricercato (come Hummus e Radicchio!). Il mio preferito?? Chicca e Pomodoro 😀

 

  • Il secondo preferito, in realtà, è nella classifica dei miei prodotti indispensabili e preferiti da diverso tempo, ma solo in questo periodo si sta consolidando tra le mie scelte sempre più dato che sto iniziando ad usarlo anche per la preparazione di dolci, biscotti e affini. E’ un dolcificante senza aspartame, senza glutine e senza lattosio:  è il Diete.tic . Io non amo affatto i dolcificanti, anzi, non li ho mai potuti vedere, piuttosto cercavo di limitare l’uso di zucchero, di utilizzare sempre alternative naturali o biologiche, ma devo dire che l’uso di questi prodotti non mi aveva mai conquistata, o almeno fino a quando non ho provato questo prodotto. Devo dire che quanto viene riportato sulla confezione è vero: è altamente solubile e non altera il gusto di cibi e bevande, inoltre,  è a zero calorie. Perché mi piace: perché lo trovo davvero ottimo per il caffè veloce al bar, in ufficio o dovunque sono, mi sembra davvero un ottimo prodotto come sostitutivo dello zucchero (sia tradizionale che di canna) o come alternativa allo zucchero, e da qualche tempo lo sto utilizzando anche per fare dolci e biscotti e devo dire che è molto molto interessante sia la resa che il gusto che conferisce, tagliando davvero di molto gli zuccheri 😀  Presto pubblicherò alcune ricette dove l’ho utilizzato..

 

  •  Passiamo ora ad un prodotto che non conoscevo ed ho scoperto proprio in questo periodo, ad una fiera cittadina, grazie ad un’azienda agricola  che vendeva i suoi prodotti. Sto parlando di una farina di grano antico, macinata a pietra, di varietà INALLETTABILE 96 sia integrale che fiore di farina. In entrambe le varianti questa farina si presta davvero ad ogni uso, e la sua macinatura è ottima. La consistenza, così come il colore e la sensazione al tatto sono davvero diverse rispetto alle farine tradizionali, molto molto interessanti quindi non solo il discorso legato alle origini di questa tipologia di grano ma anche alla macinatura, davvero fantastiche! Ogni cosa preparata, da dolci, focacce e persino il pane.. è eccezionale! Bello trovare ancora aziende che lavorano così bene, con questa passione e che ti facciano scoprire grani antichi, di una volta, che oggi magari si usano meno. Anche di queste farine e di questi prodotti parlerò più avanti, in diverse ricette, perché meritano davvero 🙂

 

  • Protagoniste di questo mese, le conoscevo già come tipologia, ma le ho usate in questo periodo in diverse ricette dandomi un sacco di soddisfazioni e sono le patate  a pasta viola varietà: “Viola Reale” . Sono farinose, con la buccia spessa e ottime sia bollite, che al forno, il loro colore renderà ovviamente particolare tutto ciò che preparerete, dando quindi colore, sapore e la consistenza unica di questa tipologia di patata. Inutile dirvi che io le ho usate in diverse ricette, persino per fare il pane!! (prestissimo la ricetta!) perché mi sono piaciute: perché sono davvero ottime in molte ricette, si prestano quindi a tante preparazioni dando colore, sapore e soprattutto stupendo tutti.. senza alcun colorante o aggiunta artificiale!!!

 

  • Ultimo prodotto del mese, anche questo un super promosso, della Colfiorito linea “Viver Bene Naturalmente” si tratta mix di cereali, legumi e verdure, tutto già pronto, disidratato, per essere cotto in pochi minuti. Io ho adorato: Farro broccoli & funghi e Cous Cous pomodori & zucchine.  La linea, ho scoperto dal sito, comprende moltissime scelte e abbinamenti, tutti davvero buoni (infatti sono curiosa di provarne altre). Perchè mi è piaciuto: perché sono ideali per quando si ha fretta si vuole qualcosa da buttare in pentola che sia di qualità, sano, velocissimo da preparare (perché si ha fame!:P) e  magari che sia di sole verdure senza conservanti o altro (tra l’altro questi preparati son tutti Vegan). Assolutamente li ricomprerò!!

A presto quindi con nuove ricette, recensioni e…. post !!


Fede

 

SLICES al Basilico_VERYS

Buongiorno!!!! Oggi vi lascio la mia recensione sulle Slices con Basilico della Verys . Una scoperta fan-ta-sti-ca!!!!

Lo avrò detto più volte nei miei ultimi post a riguardo: tutti i prodotti Verys li sto letteralmente adorando e la prova infatti ne è il fatto che condivido la mia opinione in merito più che volentieri (ma anche il fatto che li acquisto e ri-acquisto ciclicamente!!!! ) sperando che sia utile e di buon consiglio a chiunque cercasse info in merito, fosse indeciso sull’acquisto o li conoscesse ora per la prima volta. La cosa che assolutamente mi piace è che sono super reperibili: supermercati, ipermercati e negozi dedicati ai prodotti biologici e affini li vendono (certo chi più e chi meno, e sono anche sincera sul fatto che non tutti i punti vendita hanno l’intera gamma di prodotti Verys ma, diciamo, che i più conosciuti si trovano assolutamente: io stessa trovo i principali prodotti nella maggior parte dei punti vendita dove mi reco a fare la spesa, mentre per altri devo girare altri supermercati (come per esempio queste Slices con Basilico) ma comunque sono prodotti stra-reperibili). Altro fattore che mi ha conquistata di questa azienda ma così come di ogni loro prodotto sta nel fatto che dalla consistenza, al profumo, alla resa finale.. non deludono mai! Parliamo sempre di prodotti vegetali, che si intendono come alternativa vegetale al formaggio tradizionale, in questo caso – per queste Slices al Basilico – al formaggio tradizionale da fondere.

Per di più che raggruppa tantissime caratteristiche positive adatte a tante le esigenze etico-alimentari e di intolleranze perchè sono:

  • Senza Lattosio

  • Senza Soia

  • Senza Glutine

  • Senza Coloranti e Conservanti

  • Senza alcun derivato animale (quindi 100% Vegan)

  • 100% da Riso integrale germogliato (quinti 100% vegetale)

  • prodotto in Italia

Se tutte queste caratteristiche non fossero sufficienti (ma io devo dire che sono state il “valore aggiunto” che me le ha fatte promuovere a pieni voti) sappiate che le mie impressioni sono state più che positive anche in merito ad:

Aspetto: Le Slices Verys si presentano stese in vaschetta in fette sottili, proprio come si trova il formaggio a fette tradizionale, e la cosa sorprendente è che già l’aspetto estetico a me è piaciuto decisamente. Da subito si nota che il prodotto non è rigido né troppo compatto, anzi, l’aspetto é: fresco, dall’ottimo colore per nulla simile ai prodotti analoghi in commercio (anche se, a mio parere, non credo ce ne siano di simili. Di formaggi vegetali in fette sottili si, ma di questa consistenza e qualità … non so..). Così come i pezzettini di basilico all’interno: sono visibili e ben evidenziati. Non “ a macchie” o dal colore ambiguo e poco rassicurante, ma proprio presenti come ingrediente aggiuntivo del prodotto basico, stessa cosa sarà poi per il sapore!) .

Consistenza: Appena si apre la confezione in maniera sorprendente si viene accolti dal profumo leggero e delicato del basilico. Niente profumi chimici, di condensa o troppo artefatti. Le Slices Verys sono tenerissime, morbide e così invitanti che infatti non puoi resistere dall’assaggiarle subito e scoprire che si sciolgono in bocca immediatamente. Così liscie, vellutate e tenere che si sposano alla perfezione secondo me in un toast, in una torta salata, per un ripieno di crepes e affini, su un crostino o su delle verdure al forno… dappertutto. Proprio così come usereste il formaggio tradizionale, in più: sono super fondenti, super filanti e deliziose.

Gusto : Come tutti i prodotti Verys anche queste Slices al Basilico hanno un sapore inconfondibile, sorprendente e davvero unico. Si sciolgono letteralmente in bocca (ed in cottura!!) e sono così delicate e gradevoli che è impossibile non gradirle!!!!!!!!

Inoltre, cosa assolutamente importante per me è che gli ingredienti sono tutti semplici, pochi e di qualità. Niente sigle o numeri strani, tutti ben elencati, di origine vegetale e senza coloranti. La lista completa la trovate sul sito della Verys (link diretto al sito ufficiale)

Volete uno spunto su come le ho utilizzate?? Qui (link diretto al post con la ricetta Coming Soon ) trovate la mia ricetta per una parmigiana-light, sprint e Vegan!! Ideale per quanto tornate a casa stanchi, affamati, e volete mangiare di corsa, con gusto e bene!!!!

Vi lascio il link della loro Pagina Facebook  per approfondire in merito alla Verys  e sulle Slices al Basilico (ci sono anche con altri ingredienti, e ho già in programma di acquistarle tutte per assaggiarle!!)

Con questo è tutto, spero che questa recensione sia stata utile e di vostro gradimento e…alla prossima!
Fede

Recensione PASTA FRESCA VERYS: i Ravioli Vegan

Buongiorno a tutti, la recensione di oggi è tutta sulla pasta fresca  Verys per la precisione sui loro RAVIOLI VEGAN. Tempo fa vi avevo già parlato, sempre in merito alla pasta fresca, di un loro prodotto che mi aveva davvero colpito e mi era piaciuto: gli Agnolotti Tofu ed Ortaggi (vi lascio il link della mia recensione QUI) e dato che di questa azienda ormai sono letteralmente innamorata perché non parlarvi anche dei loro Ravioli?

Li ho provati nei tre gusti proposti: Con Chicca e Zucchine, Spinaci e Strachicco, Tofu e Spinaci e non potevo non recensirli dato che parliamo di un prodotto davvero originale (nella sua categoria) e molto interessante per gli accostamenti usati e ovviamente anche buono! (si perchè parliamo comunque di pasta fresca e trovo che proporla in chiave Vegan, azzeccare gli ingredienti e la giusta resa sia davvero un impresa. Quindi quando con piacere trovo Aziende, come la Verys, che lavorano bene e che realizzano grandi prodotti, sono più che felice di condividere la mia opinione in merito!!).
Si tratta quindi di pasta fresca, appunto di Ravioli, che la Verys propone nei tre ripieni che vi ho elencato ma hanno appunto la prerogativa – dall’impasto della pasta fresca al ripieno – di essere completamente Vegan, questo vuol dire che parliamo di un prodotto:

  • 100% Vegetale
  • Senza Lattosio né Latticini
  • Senza Uova
  • Senza Grassi Animali
  • Senza Colesterolo

Infatti la pasta con cui vengono prepararti è senza l’uso di uova ma comunque di ottima resa e aspetto (infatti non ha nulla da invidiare alla sfoglia tradizionale) e i ripieni sono tutti vegetali (quindi con verdure e formaggi vegetali). Il tutto è quindi idoneo a chi ha fatto scelte etico-alimentari (come Vegetariani e Vegani ) ma penso che possa comunque essere considerato (con le giuste considerazioni in merito) anche da coloro che sono intolleranti ad alcuni alimenti come le uova o i latticini ma trovo che sia valido il discorso anche per chi non vuole rinunciare ad un buon piatto di ravioli, strizzando però l’occhio alla salute (sono senza colesterolo, grassi e senza conservanti e coloranti) e ad un prodotto comunque ottimo (in tutti i sensi: sia di sapore che di composizione di ingredienti) e che comunque richiama la tradizione della pasta fresca.
Tutto infatti (dalla confezione, all’aspetto) richiama la pasta fresca tradizionale e nulla, secondo me, induce a pensare che sia un prodotto da meno dei tradizionali o da considerare inferiore a quelli tradizionali, anzi, trovo sia un’alternativa più che valida, ottima e preparata con grande competenza e lavoro. Quindi va più che considerato non solo da chi si avvicina a questi alimenti per esigenze etico-alimentari o altro, ma , a mio parere, dovrebbero essere considerati da tutti perchè sono sorprendenti.

Parto con il parlarvi dei Ravioli Vegan con Chicca e Zucchine  (cosa sia la Chicca Verys e di come la utilizzo e la mia recensione ve ne ho parlato QUI ). Se invece avete invece già letto la mia recensione in merito e conoscete il prodotto potete già immaginare che risultato possa dare abbinato alle zucchine in una pasta fresca: molto molto buono. Il ripieno che vi si presenta è davvero morbido, saporito e vi permette di distinguere bene sia la zucchina sia la cremosità della Chicca Verys utilizzata. Questo infatti è l’aspetto che preferisco di questi Ravioli Vegan: in ogni ripieno, in ogni impasto scelto, si sente perfettamente ogni ingrediente, sono amalgamati molto bene tra di loro e la pasta non è mai né invadente comprendo i sapori, né tantomeno eccessivamente fragile da comprometterne in cottura l’integrità rompendosi quindi e facendo fuoriuscire il ripieno all’esterno. Quindi ribadisco lo stesso parere stra-positivo che avevo espresso per gli Agnolotti Verys.
Cos’altro mi è piaciuto? In assoluto l’impasto:  cosa assolutamente fondamentale, secondo me, in queste preparazioni perchè fa da “regina”: se non preparata ad arte e come si deve compromette decisamente la resa finale e anche se parliamo del migliore ripieno del mondo, con i migliori ingredienti ricercati e accostati ad arte, nulla vale se poi ci si trova davanti ad un raviolo “duro” o tantomeno “rotto” in cottura che quindi ha sparpagliato il suo “prezioso ripieno” nell’acqua in ebollizione. Quindi sottolineo che la pasta di questi ravioli è davvero di buona fattura, e fatta molto bene: la sfoglia è ben tirata, dal colore al tatto, all’impatto visivo (e dal profumo!) da subito ci si accorge di avere a che fare con un buon prodotto e dalla resa eccellente. Inoltre leggo che viene preparata con grano duro Senatore Cappelli (ecco quindi spiegato il motivo dell’ottima consistenza e del bel colore di questi ravioli, affatto anemici o troppo pallidi come molti prodotti analoghi della stessa categoria!!) e le zucchine utilizzate provengono da agricoltura tutta Italiana.. vi sembra poco?? Io li ho voluti provare al naturale, semplici quindi con dell’Olio Evo per gustarmi al meglio il ripieno e la pasta. Stra-promossi!!

Passiamo ora ai Ravioli Vegan Verys con Strachicco e Spinaci, la mia opinione in merito alla pasta è la medesima per i ravioli di cui vi parlavo poco fa e per gli Agnolotti (di cui vi ho parlato poco più sopra): ovvero ottima. Per chi non conoscesse lo Strachicco Verys vi lascio QUI la mia recensione e se non conoscete affatto questo prodotto sappiate che lo reputo (parlando sempre di prodotti a base vegetale) uno dei “top” di questa categoria. Come dicevo prima per i ravioli con la Chicca Verys posso ora dire che, se conoscete già lo Strachicco Verys , anche per questi ravioli Vegan avrete già immaginato di cosa sto parlando: il ripieno è cremoso, morbidissimo e delizioso. Lo Strachicco rende tutto molto omogeneo ma comunque con un sapore molto delicato e adatto con gli spinaci. Sono ottimi in semplicità con olio Evo, ma anche con della panna di riso (o soia), un sughetto semplice o se preferite anche con condimenti più elaborati, insomma spazio alla fantasia. Inoltre anche questa pasta è realizzata con grano duro Senatore Cappelli e gli spinaci sono di agricoltura Biologica.
Senza tanti giri di parole dico tranquillamente che sono i miei preferiti 🙂

Ultimi Ravioli assaggiati, sempre Vegan, sempre Verys e ultimi semplicemente per recensione ma affatto per importanza o gusto (anzi!!) sono i Ravioli Vegan con Tofu e Spinaci. Questi Ravioli Verys, addirittura, sono preparati con farina di Farro, Tofu prodotto con Soia proveniente da coltivazioni biologiche rigorosamente NO-OGM, tutto in Italia, e spinaci da agricoltura Biologica.
La sfoglia di questi Ravioli Verys è fenomenale!! Ruvida e consistente al punto giusto -rispetto agli altri Ravioli Vegan, si nota subito il cambio di farina utilizzata è per colore è per consistenza – e conferisce al raviolo un bellissimo aspetto leggermente bruno ma comunque delicato e compatto. Il ripieno è davvero curioso: il tofu e gli spianaci stanno bene insieme (non me lo aspettavo) e non rendono il tutto troppo duro o compatto ma, nell’insieme, danno al prodotto davvero un bellissimo risultato. La cottura, come tutti i precedenti Ravioli Vegan di cui vi ho parlato, la reggono perfettamente, presentando quindi un raviolo compatto fuori ma molto morbido e tenero all’interno. Io li ho provati con del pomodoro fresco, pelato, e fatto cuocere in semplicità in una padella con dell’Olio e del basilico fresco e solo pochi minuti. Il risultato è stato davvero molto buono e il tutto si sposava alla perfezione: mi sono piaciuti moltissimo quindi anche con questo ripieno di Tofu!

Una nota? Un appunto? Possibile che non trovi nulla che non mi piaccia..direte voi. Se proprio dovessi fare un appunto (ma ripeto, parliamo di appunto) a gusto personale proporrei alla Verys di provare il ripieno di Strachicco e Spinaci (il mio preferito) con la sfoglia a base di farina di Farro: secondo me il connubio sarebbe perfetto e il risultato molto molto interessante perchè la cremosità dello Strachicco sarebbe perfetta nella sfoglia consistente e particolare al Farro.

Concludendo: ottimi prodotti realizzati con altrettanti ottimi ingredienti… che altro aggiungere???? Assolutamente tutti promossi! Trovate altre info in merito sul sito Verys e sulla loro pagina Facebook.

Alla prossima recensione,

Fede

Agnolotti Vegan con Tofu ed Ortaggi_Verys

Ciao a tutti, oggi recensione sulla pasta fresca e “che pasta fresca” direi!!!

L’Azienda del prodotto del quale vi sto per parlare, la conosco da tempo (ed uso spesso i loro prodotti) e devo dire che è tra le mie marche preferite perchè: non mi delude mai (anzi, i loro prodotti mi stupiscono ogni volta) e li trovo tutti ( e dico TUTTI ) ottimi. Sto parlando della Verys  (vi ho già parlato del loro Strachicco in una mia recensione , trovate le ricette dove lo uso nelle varie sezioni del blog) azienda che, come dicevo prima, mi è sempre piaciuta molto per la lavorazione delle loro alternative vegetali ai formaggi tradizionali e che ora ho voluto provare anche come pasta fresca. Come immaginavo: sono rimasta stra-soddisfatta dei loro Agnolotti Vegan con Tofu ed Ortaggi.

img_5709

I prodotti della Verys (per i pochi che non li conoscessero) sono tutti di origine vegetale, quindi sempre senza uova e latte quindi sono, ed in questo caso parliamo di una pasta fresca con impasto e ripieno:

  • Senza Latticini o Lattosio
  • Senza Uova
  • Vegan (adatti quindi anche a Vegetariani)
  • Prodotti in Italia

Vado subito a parlare delle cose che mi sono piaciute e che mi hanno colpito: gli ingredienti utilizzati, l’aspetto, la resa in cottura e che mantenga quanto dichiarato in confezione.

Parlando degli ingredienti direi subito che tutti quelli utilizzati li ho trovati davvero: ricercati, di alta qualità, in perfetto connubio l’uno con l’altro (dato che poi danno una resa unica di questi Agnolotti Verys in bocca sia come sapore, che come consistenza e resa in cottura!). Per la pasta viene utilizzata la Semola di grano duro “Cappelli” cosa che ho trovato davvero interessante in quanto: è una farina molto apprezzata per la preparazione di pane e pasta (dato che ne conferisce un ottimo sapore, ed in questo caso trovo che dato che si tratta di una farina di un bel colore giallo – tipico della qualità – ne conferisca anche un ottimo colore al prodotto del tutto naturale senza l’utilizzo di altri prodotti o coloranti!), molto proteica e con molte proprietà organolettiche. (Quindi già prima dell’assaggio mi aveva colpito già solo dalla dicitura in confezione) e pochi altri ingredienti. Mentre per il ripieno troviamo tra gli ingredienti: tofu, ortaggi misti (tra cui: carote, cipolle, patate, melanzane e peperoni), acqua, olio evo, fibra di avena, passata di pomodoro, olive, capperi, salvia, rosmarino (e altre spezie), sale. La lista è davvero corta, essenziale senza alcun conservante, colorante o aromi artificiale. Il fatto di utilizzare il Tofu insieme agli ortaggi l’ho trovata davvero un’idea ottima (ho già parlato del mio amore per il tofu: bisogna sempre parlare di prodotti di qualità e del giusto utilizzo, altrimenti, usato così com’è e senza un’adeguata preparazione ecco che questo ingrediente diventa anonimo, insapore e non giusto per tante realizzazioni, ma così non è . La prova ne sono anche questi Agnolotti!!).

img_5708

Passiamo ora a parlare di un altro aspetto che mi è piaciuto: l’aspetto della pasta, già da quando si apre la confezione, a mio parere, dichiara già come sarà il prodotto anche dopo la cottura. Questi Agnolotti Verys infatti sono: compatti, lisci, la sfoglia non è troppo alta (anzi la trovo del giusto spessore per non coprire eccessivamente il ripieno, ma nemmeno così sottile da permetterne la fuoriuscita in cottura!), ben sigillati quindi e con un aspetto davvero molto invitante e profumato. Non sono affatto né anemici (come molte marche affini sempre di pasta fresca con sfoglia e ripieno vegetale e non tradizionale), né duri o troppo compatti e nemmeno dalla cottura infinita. Questo infatti è un altro punto a favore di questi Agnolotti Verys: la cottura . 3 sono i minuti indicati in confezione e tanti sono stati i minuti che li ho tenuti in cottura (volevo davvero testare tutto quello riportato nella confezione e attenermi scrupolosamente alle indicazioni) e ne sono usciti perfetti: img_5718morbidi, ripieno intatto (infatti non si sono assolutamente aperti in cottura) e pronti per il condimento. Ovviamente io li ho immersi in acqua a pieno bollore e non ho salato l’acqua (come indicato sulla confezione). Li ho trovati ottimi anche solo con un filo di olio Evo, ma li ho voluti anche preparare con una crema leggera al peperone dolce e panna di soia vi lascio la ricetta QUI

Ultimo (ma non meno importante, anzi) aspetto che ho trovato davvero positivo è che: tutto quello che viene dichiarato in confezione si ritrova poi nel prodotto, in bocca all’assaggio e lo si vede nel piatto che si prepara. Mi spiego meglio: tutti gli ingredienti elencati si sentono nel ripieno, sono ben amalgamati tra loro e si sposano assieme. Non ci sono sapori prevalenti o più forti di altri : è tutto piacevole al palato, le verdure utilizzate si sentono tutte e anche dopo la cottura, il ripieno è morbido e con una buona resa insieme alla pasta. Se si taglia a metà un Agnolotto si possono ritrovare, dai colori del ripieno le verdure che vengono elencate (e non c’è alcun impasto uniforme ed unicolore come invece ci si aspetterebbe). Proseguendo, la cottura è rispettata e anche le indicazioni per la cottura e il condimento (anche solo con un filo di Olio Extra Vergine d’Oliva) sono davvero ottime.

Che altro dire??? Io sono innamorata, comprerò sicuramente altri prodotti di questa linea, come sicuramente ricomprerò ancora questi Agnolotti: promossi a pieni voti!!!

Come sempre, quando vi parlo di un prodotto, vi lascio i link per approfondire in merito o conoscere meglio l’Azienda ed i loro prodotti:  http://www.verys.it/  – pagina facebook

A presto!!!!!!!!!

Fede

Pasta di Legumi: Fusilli di Farina di Piselli Verdi_Felicia Bio

Ciao a tutti, oggi recensione di un prodotto food davvero strepitoso, grande scoperta! Pasta di Legumi, dei fusilli fatti non si grano (né altro cereale)ma solo ed esclusivamente di piselli verdi!!!  Si, avete letto bene: questa pasta non contiene altro se non verdure! Anzi, per la precisione LEGUMI! Era da tanto che volevo provarla, ero molto curiosa, e dopo tanto leggere ed informarmi a riguardo, ed ecco che mi sono decisa e al supermercato ho trovato la linea Felicia Bio – Linea Legumi.


Questa pasta é :

  • Ricca di Proteine e Fibre
  • Senza Glutine
  • 100% Farina di Piselli Verdi Bio
  • Biologica
  • Vegan OK

Ho trovato questa pasta nel reparto dei prodotti Biologici (ma credo che ormai nella grande distribuzione, così come in tanti supermercati sia reperibile, non solo di questa marca. Io stessa ne ho viste diverse girando per supermercati e negozio Bio). L’aspetto è identico a quello della pasta tradizionale ( grano, o mais – e affini) nel senso del formato, ed è questa la cosa davvero curiosa e molto interessante, per quanto mi riguarda. A prima occhiata può sembrare benissimo la pasta aromatizzata (o con l’aggiunta) di spinaci, erbe.. ed invece l’incredibile è che è fatta solo con farina di piselli verdi Bio. A riguardo mi sono informata e ho scoperto che si ottiene semplicemente facendo essiccare i piselli verdi e poi macinandoli per ottenere la farina. Quindi si può dire che l’idea sia davvero molto interessante (per non dire geniale!).

Passiamo ora all’aspetto che so interessa più di tutto, a tutti, ovvero: che sapore ha? Com’è? Vi stupirete del fatto che io, sia dal profumo (Pre e post cottura), al sapore l’ho trovata davvero buona. Si, è molto buona. La pasta (condimento a parte) ha davvero un sapore buono, ovviamente, per aiutarvi a focalizzare l’idea, posso tranquillamente dirvi che ricorda esattamente il sapore dei piselli (ma non dei pisellini piccoli, quelli proprio grandi e verdi). Ecco, se riuscita a catturare nella vostra testa e nel vostro palato quel sapore, sappiate che è molto molto vicino a quello reale. Il che, devo dirlo e sottolinearlo, non disturba affatto né la resa del piatto, né ne compromette il sapore. Anzi, semmai sappiate che avete un ingrediente in più, nascosto sottoforma di pasta, che a mio parere non fa altro che sottolineare ed enfatizzare il piatto! Mantiene la cottura ed in cottura non si sforma, né perde la consistenza, inoltre cuoce in 5/6 minuti.

Altre informazioni sulla pasta ai Legumi della Felicia_Bio: sul retro della confezione è riportato che la garanzia di qualità dei piselli verdi (bio) è Pedon (altro marchio storico e che apprezzo molto), che questa pasta è fonte di ferro, ricca di proteine e fibre (praticamente se la condite con un sugo di verdure, sappiate che non state mangiando altro che legumi e verdure insieme, sottoforma di pasta!).

Inutile dirvi che l’idea (che ribadisco trovo geniale ) ha riscosso un successo davvero inaspettato anche con mio figlio (da sempre un po’ schizzinoso e restio alle novità, però devo dire che da sempre, se la cosa gli quadra, assaggia volentieri.. e sempre DOPO gli faccio sapere, sopratutto se ha successo COSA ha assaggiato e approvato. Si, a prova di mamma 😉 )

Quindi posso dirvi, care mamme, che questa pasta è stata stra-apprezzata anche da mio figlio che, quando ha saputo di cosa si trattasse (con tanto di scatola davanti a testimoniare la cosa) ha sgranato letteralmente gli occhi perchè stupito e molto sorpreso!!

Io l’ho condita con un pesto di rucola e anacardi, la ricetta la trovate qui ma l’abbiamo anche assaggiata con un sughetto semplice al pomodoro: in entrambi i casi è buonissima e la sua resa è davvero interessante! 

Come tutti i prodotti che mi sono piaciuti, che uso e acquisto abitualmente, vi lascio il link per approfondire: http://glutenfreefelicia.com/fusilli-100-piselli-verdi-bio/

Se vi capita quindi, non siate restii solo per il prezzo (io l’ho pagata, se non erro, poco meno di 2,50 euro per il pacco da 250gr -è ovvio che rispetto ad una pasta tradizionale siamo nettamente fuori margine e senza paragone) considerate che parliamo di un prodotto davvero “diverso”, nuovo, utile e pratico (in un solo piatto avete portato già una porzione di verdure nella vostra alimentazione no!!?!). Considerando anche tutte le certificazioni: bio, gluten free, Vegan Ok che ha.. direi che la qualità è assolutamente garantita e il prezzo quindi, per un acquisto ogni tanto, è più che giustificato (anche solo per cambiare una tantum dalla solita pasta!).

Spero, come sempre, che anche questa recensione vi sia stata utile, e… alla prossima!!

Fede

ps. Se volete sapere io come l’ho mangiata trovate QUI la ricetta e spunti

Cioccolato: CUOR DI SOIA Tavoletta alla Soia_Il Modicano

Buon venerdì!!! La scoperta di oggi.. potevo non condividerla?? Noooo !!!!!!!!!
Si tratta di una tavoletta di cioccolato: fa-vo-lo-sa!!!!!!!!!!  Si, sono consapevole di usare molti punti esclamativi, ma mi ha davvero colpito! E’ un cioccolato senza lattosio, senza glustine … biologico!!Si tratta della tavoletta di Soia (si, avete letto bene di nuovo!) CUOR DI SOIA della “Il Modicano”.  

Riporto le parole nella descrizione sul retro della confezione: “.. ti ricorderà i dolci sapori con i quali sei cresciuto da bambino: morbido e vellutato si scioglie lentamente in bocca …”  ecco, parto da queste parole per dire che è esattamente così. Ho trovato questa tavoletta in un supermercato specializzato in prodotti biologici, e devo dire subito, senza giri di parole, che ha catturato la mia attenzione per il nome e per  il fatto che si descrive proprio come una Tavoletta alla Soia. Cioccolato di Soia mi sono detta? Ma il cioccolato è già un ingrediente di origine vegetale, cosa potrà avere mai questo di diverso dagli altri? Parlo sempre dei cioccolati fondendi io, o comunque senza lattosio e adatti ai vegani. Eppure, questo cioccolato posso dirvi che è diverso. In tutto e per tutto. 

 Si discosta molto dal sapore del cioccolato fondente, non richiama il cioccolato al latte…perché..é meglio. Si, io la penso così: è nettamente migliore. Saranno gli ingredienti, la miscela (so che parliamo sempre di gusti, ovvio) ma secondo me quello che promettono sulla confezione mantengono: questo cioccolato è davvero particolare, diverso e buonissimo. Saranno parole scontate ma lo  è davvero. Volevo saperne di più e ho visitato il loro sito, anche in questo caso sono rimasta piacevolmente sorpresa: “…Il nostro cioccolato è fatto con ingredienti biologici al 100%, accuratamente selezionati e di primissima qualità. Usare ingredienti biologici significa che non sono stati usati pesticidi, erbicidi o sostanze chimiche nella produzione del cacao e sono state rispettate le aree di produzione. Usiamo solamente zucchero di canna grezzo, vale a dire non raffinato con procedimenti chimici o filtrato con “animal char”. Non usiamo ingredienti geneticamente modificati. “( http://www.ilmodicano.it/biologico.html).  Gli ingredienti infatti sono davvero interessanti: 48% di cacao, zucchero di cocco (innovazione in una tavoletta di cioccolato, ingrediente di alta qualità e anche un ottimo zucchero. Per lo meno classificato come tra i “Meno dannosi”), burro di cacao, soia in polvere, pasta di nocciole, vaniglia Bourbon (anche qui grande attenzione agli ingredienti, quindi si denota di nuovo una grande selezione e cura nella composizione) e lecitina di soia. La tavoletta in ogni quadratino ha inciso uno stemma, quindi questo prodotto si presenta curato da ogni punto di vista . Fatte tutte queste considerazioni eppure non so ancora dirvi di preciso cosa renda questo cioccolato speciale ma, lo é: si scioglie in bocca, è vellutato, dolce al punto giusto (io adoro i fondenti dal 75% per cui…), profumato e ne mangeresti a quintali. La cosa fantastica è che è completamente vegetale, senza lattosio, senza glutine, adatto a vegani. Per chi fosse interessati anche alle certificazioni, visto che è biologico, è certificato ICEA.

Visto che stiamo parlando dei lati positivi di questa tavoletta magica di cioccolato vorrei parlare anche della confezione: sempre dal sito approfondisco che si tratta di carta 100% riciclata prodotta con Energia Verde, elegante, efficace (i messaggi essenziali che servono al consumatore sono in bella vista e bene evidenziati. Comprese le informazioni per intolleranti o vegani che sia). Inoltre ho trovato geniale la scelta, davvero azzeccata, di stampare il nome del profilo della pagina facebook nella linguetta della parte superiore della confezione. Altra cosa che ho apprezzato, e  che mi ha fatto sorridere aprendolo, è che la tavoletta di cioccolato è avvolta in una bellissima carta dorata che ricorda tantissimo la tavoletta fortunata di Willy Wonka. Devo aggiungere altro?

Spero di trovare altri prodotti della “Il Modicano” perché sono curiosissima di provarli, nel frattempo, questo cioccolato è nella lista dei preferiti. Assolutamente.

Come sempre, quando condivido sul blo qualcosa che mi è piaciuto, vi lascio il link diretto per approfondire sul prodotto o sulla marca: http://www.ilmodicano.it

Buon weekend!!!!
Fede

Yogurt di SOIA Bianco Naturale_ Sojasun

La recensione di oggi è tutta dedicata ad un prodotto che mi ha letteralmente conquistata e non potevo non condividerlo. Parliamo di Yogurt di Soia. So che è un argomento particolare: la soia piace e non piace, soprattutto il suo sapore, latte, tofu o yogurt che sia so che divide molto i pareri. Quindi qui parliamo di gusti, quindi di pareri soggettivi, nel mio caso finalmente ho trovato LO YOGURT DI SOIA per eccellenza, per quanto mi riguarda.

Ne ho provati tanti, di diverse marche, ma c’era sempre “qualcosa” che non mi convinceva: potevano essere gli ingredienti (o uno di essi), il sapore, gli aromi.. insomma qualcosa mi faceva sempre storcere il naso o accontentarmi. Tutto questo finchè non ho trovato della SOJASUN il Natural – Bianco Naturale. Ovviamente è 100% vegetale,  arricchito con Bifidus e Calcio. La lista di ingredienti è corta, semplice, e piena di cose positive. Inizio con il dire che uno dei fattori principali è che NON ABBIA LO ZUCCHERO ALL’INTERNO quindi non è dolcificato! per me un punto a favore anche solo per quello 😀 La lista, come dicevo, vede al primo posto la soia (cosa secondo me sempre buona) : Succo di soia al primo posto (acqua, semi di soia 9%), fosfato di calcio, fermenti selezionati tra quali Bifidus Bacterium ed Acidophilus. La soia della SOJASUN è garantita che sia SENZA OGM. Ovviamente il prodotto è senza lattosio e senza glutine (trovate le certificazioni 100% vegetale e No glutine riportate sulla confezione!). Passiamo ora con il dire che il sapore è meno intenso di tutti gli yogurt di soia di categoria, meno forte e decisamente più naturale .. meno leguminoso  e legnoso (si, la soia, che ci piaccia o no, ha un sapore tutto suo, e come dicevo prima: piace o non piace!). Adoro il fatto che non sia né aromatizzato né tanto meno zuccherato perché mi permette di mangiarlo al naturale, di dolcificarlo a piacere e arricchirlo come più mi piace (sia per se voglio aggiungerlo come ingrediente a ricette salate o dolci) davvero, per quanto mi riguarda, ottimo fattore questo. Mi piace il fatto che sia compatto infatti con i cucchiaino affondate e fate il solco per iniziare a mangiarlo ma appena lo mescolate diventa cremoso e liscio che stupisce. Io lo adoro con del dolcificante naturale o zucchero moscobado e magari crusca di avena o fiocchi di avena. Lo adoro con la frutta tagliata,  e come avevo già accennato è ottimo anche per cucinare o creare salse, unirlo a preparazioni salate e dolci (per plumcake magari..) insomma spazio alla fantasia! Ultima cosa che mi piace (ultima ma, secondo me, molto importante) il prezzo: decisamente equilibrato per la categoria, e ottimo rapporto qualità prezzo! Di sicuro il preferito del momento. Della stessa marca mi piacciono anche altri prodotti, ad occasione, presto una recensione in merito 🙂

Per chi vuole approfondire, come sempre, lascio il link al sito ufficiale della Sojasun: http://www.sojasun.it/it/prodotti/alternative-vegetali-allo-yogurt/bianco-naturale-bifidus

Fede