Biscotti ARTEBIANCA: Fior di Riso & Senza Niente

Buongiorno e Buon Lunedì!!!!  Iniziamo la settimana con una recensione “dolcissima”, ovvero parlando di biscotti, buonissimi e di alta qualità, che conosco da molto tempo (e quindi acquisto ciclicamente) e che sono ormai sono diventati una scelta sicura quando voglio comprare qualcosa di assolutamente buono, sano e goloso!!

Sto parlando dei biscotti: Fior di Riso e SENZANIENTE della ARTEBIANCA Natura & Tradizione.  Questi biscotti dalla confezione, all’etichetta e dall’aspetto, parlando di qualità e sono fatti ovviamente con ottimi ingredienti. Partiamo dai Fior di Riso: si tratta di biscottoni a forma romboidale, spessi, fragranti e dal sapore davvero goloso. Sono fatti con farina di riso macinata a pietra e (cito dall’etichetta degli ingredienti) con un mulino a “pietre rotanti” (se volete saperne di più sui loro mulini e sulla produzione, sul loro sito c’è una pagina apposita dove ho trovato tutto spiegato in maniera molto esauriente), il resto degli ingredienti è altrettanto promettente e molto semplice: uova fresche in guscio,  zucchero, burro e agenti lievitanti (tra cui l’amido di riso).

Ovviamente CONTENGONO UOVA e LATTICINI (non c’è uso di latte, ma del burro) ma NON CONTENGONO:

  • OLIO DI PALMA
  • OGM
  • CONSERVANTI o COLORANTI
  • e sono adatti ai VEGETARIANI

Il loro sapore è unico, davvero. Li riconoscerei tra mille. La combinazione tra la farina di riso (Che si sente davvero e da una spinta importante al biscotto) e il resto degli ingredienti è davvero molto bilanciata. Finalmente questo è un biscotto che promette quando scrive: ovvero si parla di farina di riso, la si sente e “governa” tutto il sapore portando davvero il gusto a quello che recita l’etichetta, ovvero “fior di riso”. Sono ottimi da soli ma anche inzuppati (nel latte o nel thè, o in qualunque bevanda calda) sono ancora più buoni, a mio avviso. Mantengono la loro sostanz anche quando inzuppati e il sapore viene maggiormente sottolineato. Anche appena aperto il sacchetto il sapore che ne fuoriesce è assolutamente vicino al richiamo del “riso” e del buono. Mi piacciono tantissimo, dall’aspetto, alla confezione e all’etichetta tutto mi ricorda un prodotto artigianale, di qualità e che richiama i biscotti fatti in casa, magari dalle nonne o della tradizione e che già dall’aspetto (per non parlare del sapore) riporta indietro o fa sentire davvero tutto il gusto di “un biscotto”.  Io li trovo in due grandi supermercati (ahimè però non trovo l’intera gamma che invece vorrei provare di volta in volta! voglio informarmi meglio) e devo anche sottolineare che il rapporto qualità prezzo sia davvero onesto e valido, anche rispetto a tanti concorrenti sul mercato, per quantità e ingredienti (circa).

Passiamo ora ai biscotti che mi hanno davvero stupito e conquistato, dal sito dell’azienda ho saputo che fanno parte della Linea Benessere che comprende tutti prodotti o: SENZA FRUMENTO, o SENZA LATTE e SENZA UOVA o SENZA ZUCCHERO. In questo caso vi parlo dei biscotti SENZANIENTE che sono, secondo me, il “top”  di questa categoria  per ingredienti utilizzati e per lo studio negli ingredienti utilizzati che per la tipologia di usi che abbracciano tantissime tipologie di clienti, ovvero sono:

  • SENZA FRUMENTO
  • SENZA LATTE
  • SENZA UOVA
  • SENZA ZUCCHIERI AGGIUNTI
  • adatti a VEGANI e VEGETARIANI

Il nome di questi biscotti non poteva esser più azzeccato e giusto inoltre hanno una bellissima forma a cuore che li rende anche molto carini da vedere. Lo so che vi starete già chiedendo di cosa “caspita” sono fatti questi biscotti, e vi rispondo subito dicendo che: sono fatti con Farina di Riso e di Grano Saraceno macinati (sempre citando l’etichetta ingredienti) con un piccolo mulino a pietre rotanti (anche per questo approfondimento vi rimando al link citato poco sopra sul sito dell’azienda), Maltitolo, Fecola di Patate, succo di ananas, olio di Cocco, Amido di Riso e agenti lievitanti. Praticamente ho trovato questi ingredienti assolutamente “geniali”! L’uso della Farina di Riso, così delicata e fine, abbinata al grano saraceno, e agli amidi scelti (fecola di patate e amido di riso) non solo escludono l’uso del frumento ma rendono il biscotto assolutamente friabile e per niente troppo duro.  L’uso del maltitolo elimina quindi l’uso degli zuccheri e inoltre l’olio di cocco e il succo di ananas gli danno gusto e profumo. Finalmente un biscotto di questa categoria che non sa soltanto di olio o non è duro come il ferro da mangiare! Sono ottimi. Il sapore è il profumo di questi biscotti è fantastico, molto particolare e davvero davvero unico: non c’è un sapore che prevale sull’altro, tutti gli ingredienti sono perfettamente amalgamati tra loro e molto ben bilanciati. Inoltre : NON CONTENGONO OLIO DI PALMA, OGM, CONSERVANTI e COLORANTI. Che dire? Che altro aggiungere??  Io direi assolutamente nulla se non che intendo acquistarne sicuramente altri sia della linea “Benessere” sia dei prodotti Classica, così come sono curiosissima di provare anche tutti gli altri prodotti della ARTEBIANCA.

Come sempre vi lascio il link  per approfondire sui SENZA NIENTE e sui Fior di Riso  (basta cliccare sui nomi dei biscotti e vi si aprirà direttamente la pagina al sito della ArteBianca!)

Buon inizio settimana e alla prossima recensione!

Fede

Annunci

Biscottiamo? Cookies al Doppio Cioccolato Vegan

Buonasera, oggi è un martedì strano, forse è una di quelle giornate un po’ così.. dove nonostante mi sia accaduta una cosa bella, non riesca a gioirne a pieno, quindi ti verrebbe da prendere la giornata, accartocciarla (come si farebbe con un foglio di carta) e gettarla via.. E aspettare domani. In fondo lo diceva anche Rossella O’Hara nella frase finale di “Via Col Vento”: Domani è un altro giorno. Ed io attendo “domani” con tutta me stessa e con tanta voglia di buttare davvero dietro di me questa giornata orrenda… Diciamo così. Ecco che quindi con questa stessa convinzione, e determinazione, oggi sono tornata  a casa e mi sono buttata in cucina: cura e rimedio per ogni mio male….e ho…. ri-fatto dei biscotti che vi avevo postato qualche giorno fa  ( vi lascio il link QUI ) ma con una variante: li ho preparati anche al cioccolato, o forse è meglio dire Doppio Cioccolato. Sono venuti bellissimi, profumati, morbidi e ovviamente golosissimi come la  versione precedente (di cui vi ho lasciato il link). Questi biscotti sono davvero morbidi, “inzupposi” (ormai termine d’obbligo quando si parla dei biscotti 😛 ) e mantengono la loro fragranza e sostanza anche per alcuni giorni dopo (se ci arrivano…..).

Il bello di questa ricetta, secondo me, è che: ( dopo tanti tentativi)sono fermamente convinta che sia la “perfetta”  riuscita di dosi e ingredienti giusti. Non la cambierò più!! E piuttosto la userò come base per arricchirla o dalla quale partire per realizzare mille altre varianti! Anche questi biscotti fanno parte della sezione delle ricetta “Senza” essendo:

  • Senza Latte
  • Senza Burro
  • Senza Uova
  • Vegan

La cosa che adoro di questi biscotti (dopo la resa e la riuscita) è l’impasto: è semplice e velocissimo da preparare, non deve riposare, si prepara davvero con pochi utensili da cucina e una teglia da forno. Lo si modella della forma e dimensione che si vuole ed è a prova di chiunque dica “io-non-so-cucinare”: perché avendo la farina di Farro e l’integrale all’interno (insieme all’Olio di Semi e il latte vegetale) rendono il tutto spumoso, morbido, molto semplice da gestire – anche solo con due cucchiai per porzionarlo e decidere se fare una pallina (ad esempio, porzione per 1 biscotto ) e schiacchiarla, oppure, per i più esperti o abituati a pasticciare in cucina (come me :P) chi preferisce dare forme allungate, particolari, o che ricordino i cookies americani….a piacere! E poi vanno solo semplicemente informati!

Ingredienti:

  • 150gr di Farina di Farro  
  • 130gr di Farina Integrale
  • 20gr di Cacao Amaro (o Farina di Carrube)
  • 140gr di Zucchero di Canna Integrale *
  • 80gr di Olio di Semi
  • 180 ml di Latte di Soia (o Vegetale a piacere)
  • 70 gr di Cioccolato Fondente (io ho usato quello all’85%) a pezzettini oppure potete usare le gocce di cioccolato fondente!
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

>>>>>>>>>>>>>>>>> Tips <<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

– Per chi non volesse usare il latte vegetale, può sostituirlo con Acqua

– Io ho utilizzato lo Zucchero Integrale di Canna Chiaro di  Alce Nero (che Insieme allo Zucchero di Canna Integrale  usato nella precedente Ricetta dei biscotti con Gocce di Cioccolato Fondente, sono i miei preferiti)

– Il Cioccolato Fondente, potete usare la percentuale che più vi piace: io preferisco sempre andare dal 70% a salire, il gusto amarognolo tipico del cioccolato nero e fondente lo adoro, quindi non mi disturba, ma è a gusto, se non vi piace, usate quello che preferite.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

Procedimento:  In una terrina mescolate le farine, il lievito per dolci e il cacao, poi nel latte vegetale sciogliete lo zucchero di canna (potete optare se scaldarlo leggermente per quare questa operazione o meno.) e unite il tutto alle farine e il cacao mescolando. Ora aggiungete l’Olio e mescolate sempre dal basso verso l’alto per amalgamare tutto. Come ultimo ingrediente i pezzetti di cioccolato fondente (o se avete scelto le gocce di cioccolato) e mescolate. Con un cucchiaio (o quello che preferite per porzionare) prendete un po’ di impasto e in una teglia con carta forno posizionate e formate il vostro biscotto. Sarà scuro grazia al cacao con pepite di cioccolato fondente in superficie e nell’impasto (ecco perché infatti: doppio cioccolato). Distanziateli perché cresceranno in cottura e informateli a 180 gradi per 10/15 minuti tenendo d’occhio sempre il forno!

Quando li ho sfornati (io li ho rifatti anche nella versione bianca con le gocce di cioccolato, perché erano andati a ruba) devo dire che è stato un paradiso per i miei occhi e la tempesta interna..era sparita. Mescolare, preparare, cuocere e infornare…è terapeutico, almeno per me. Per domani, colazione pronta!!

Alla prossima ricetta,

Fede

Frollini Integrali Biologici_AlceNero

Buonasera!!!!!!!!!!!! Oggi una recensione dolce: dei biscotti integrali buonissimi, che adoro e con davvero ottimi ingredienti.  Sono i FROLLINI INTEGRALI Alce Nero

img_5503
questi biscotti sono:

  • Biologici
  • Vegani
  • Senza Latticini
  • Senza Uova
  • Integrali

Partiamo subito con l’analizzare gli ingredienti: i piacciono tutti (e dico davvero tutti, nessuno escluso e penso che siano i pochi biscotti che compro periodicamente,e scelgo sempre tra pochissime altre marche. Innanzitutto perché gli ingredienti sono pochi, chiari e tutti davvero inerenti ad una ricetta biologica, sana e poi sono fatti realmente con farina integrale – e non parlo di una piccola quantità rispetto ad altre farine aggiunte ma, e riporto testualmente gli ingredienti dalla confezione:

Farina integrale di frumento* (farina di frumento*, cruschello di frumento*) (61,9%), zucchero di canna*, olio extra vergine di oliva* (13%), amido di frumento*, sciroppo di riso*, agenti lievitanti (carbonati di ammodio, carbonati di sodio), sale. *Biologico

infatti c’è solo farina integrale e cruschello di frumento). Proseguendo, sempre analizzando gli ingredienti, mi piace l’uso dello zucchero di canna biologico (come da  asterisco), l’Olio EVO (che magari in alcuni momento può sembrare sia “invadente” nel sapore ma si sposa perfettamente con tutti gli atri ingredienti e ultima (ma per nulla meno importante, anzi!!) cosa che mi ha piacevolmente stupito: è l’uso dello sciroppo di riso che ci tengo a sottolineare che davvero non si trova in tanti biscotti in commercio!

img_5504Non mi hanno colpito solo per ingredienti e sapore (anche se, secondo me, sarebbero già parametri ampiamenti sufficienti per deciderne l’acquisto – o il riacquisto – di un prodotto) ma soprattutto per la qualità con cui vengono prodotti e viene segnalato bene e chiaramente sulla confezione: mi piace che venga specializzato che quasi tutti gli ingredienti siano biologici ( e non solo uno su dieci), mi piace che la farina che viene utilizzata per produrre questi biscotti sia specificato che proviene da grano coltivato in Italia, e che (sia per un discorso etico, alimentare, di intollerante…etc…) siano fatti senza nessun ingrediente di origine animale così da accogliere tutti coloro intolleranti al lattosio, alle uova (anche se viene fatta comunque una specifica in merito agli allergeni e al fatto che potrebbero contenerne tracce!)  e ovviamente, per un discorso etico, permetta di includere anche i vegetariani e vegani in primis!!

Il sapore è molto rustico, e rispecchia a pieno gli ingredienti usati: la farina integrale è presente nel suo sapore, così l’uso dell’Olio EVO – che però come dicevo prima non stona e non è eccessivamente forte – e non sono nemmeno eccessivamente dolci, tipico dell’uso dei dolcificanti naturali come lo sciroppo di riso.

Li adoro a colazione, li uso spesso in molte preparazioni dolci …insomma davvero un ottimo prodotto in vendita, fatto bene e con ingredienti da 10 e lode. Super promosso!!
Come sempre, come tutti i prodotti di cui vi parlo vi lascio il link al sito ufficiale di ALCE NERO   se volete approfondire o conoscere meglio i loro prodotti (impossibile non conoscere Alce Nero!!) 😀

img_4373
Alla prossima recensione!!!!

Fede

Cookies al Cioccolato Vegan

Buon Lunedì e Buon inizio settimana! Iniziamo la settimana con una ricetta “dolcissima”: sono biscotti – Cookies tipo “New Yorkers” (tipici biscotti Americani con le gocce di ciocciolato) in versione Vegan!!!!! 

Questi buonissimi biscotti sono:

  • Senza Latticini
  • Senza Uova
  • Vegan

Oggi è lunedì, la settimana è iniziata abbiamo detto quindi…ricetta spriiiint!!! Passo subito agli ingredienti così subito li preparate e ve li gustate!!!!

Ingredienti:

  • 200gr di Farina di Farro
  • 100gr di Farina Integrale*
  • 180-200ml di Latte Vegetale ( o Acqua)
  • 120gr di Zucchero di Canna Integrale*
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 70ml di Olio di Semi
  • 80gr di gocce di cioccolato fondente *(o una tavoletta da 100gr di cioccolato fondente da tritare al coltello grossolanamente o della dimensione delle gocce di cioccolato)

—> * : la Farina Integrale che ho utilizzato, così come il Cioccolato Fondente, che adoro per qualità e prezzo: sono della Ecor ( presi al NaturaSì), lo zucchero di Canna Integrale (il mio preferito) è Alce Nero   ( della stessa marca mi piace molto anche lo zucchero di Canna Chiaro, ottimo!)

Procedimento: Molto semplicemente riuniamo in una terrina le farine, il latte vegetale (che preferite. Per chi non vuole usare il latte vegetale può usare anche l’Acqua. Io ho usato il Latte di Riso, mi sono quindi regolata anche con la dose di zucchero usata) ….

>>>>> Tips al volo: per sciogliere lo zucchero di canna, che altrimenti rimarrebbe visibile nell’impasto dato che non viene lavorato né con le uova né con altri ingredienti prima, va sciolto in un po’ del latte previsto, magari intiepidito e mescolato fino a che o non diventa quasi melassa oppure riusciamo a scioglierlo del tutto. <<<<<<

…quindi riuniamo: le farine, il latte vegetale e lo zucchero, l’olio e il lievito per dolci e mescoliamo molto accuratamente. Da subito vedrete che otterrete un impasto appiccicoso, morbido e senza grumi. Non deve risultare né duro e nemmeno liquido (ecco perché le dosi del latte sono variabili, perché ogni farina assorbe a sé, aggiungetene sempre poco alla volta! se fate come vi ho consigliato per sciogliere lo zucchero, ricordatevi di usare o metà dose prevista del latte, giusto per permettere allo zucchero di sciogliersi!). Noterete da subito che non è un impasto che si può lavorare con le mani (perchè appiccicoso, quindi non è come una frolla, è questo il segreto perchè vengano dei biscotti morbidi!). Per ultimo ingrediente unite le gocce di cioccolato (o la tavoletta di cioccolato fondente fatta a pezzettini con il coltello), secondo me il risultato più rustico e più vicino all’originale lo daranno i pezzetti di cioccolato fatti al coltello dalla tavoletta – ma per velocizzare anche le gocce di cioccolato, come ho indicato, andranno benissimo!

Su una teglia, con carta forno, iniziate a formare i biscotti utilizzando un cucchiaio per porzionarli e appiattiteli leggermente per dargli la forma circolare. Cercate di farli alti 1-2 centimetro circa, in forno comunque cresceranno un po’. Distanziateli, man mano che li fate, e cercate di farli tutti della stessa grandezza per uniformare la cottura e…in forno!! Cuoceteli a 180gradi per 15/20 minuti, i tempi variano da forno a forno…e sono pronti: i vostri Cookies al Cioccolato Vegani !!!! Non vi dico che cosa sono: sia appena sfornati caldi, in un bel thè fumante, oppure il giorno dopo…. insomma sono buonissimi sempre!!!

Ancora buon inizio settimana e…a presto!!!

Fede

I miei Biscotti all’Avena! 

Ciao a tutti!!! Giorni fa ho postato la foto di questi miei biscotti su Instagram e in tanti mi hanno chiesto la ricetta, eccomi quindi a condividerla!

Sono semplici e veloci :

  • senza latte

(io in questo caso ho usato un latte vegetale ma nulla vi vieta di usare quello che preferite, tradizionale compreso!), leggeri, con ingredienti davvero sani e con mille proprietà, ricchi di fibre e pochi grassi (sono fondamentalmente a base di Avena!!). Non contengono olio, burro, latte (come stavo dicendo) ma…. ci sono 2 albumi, quindi non è senza uova, siccome so già che mi arriveranno richieste se possibile sostituirle, rispondo subito che consiglio non farlo (quindi di optare per un altra ricetta) perché cambiereste il risultato non ottenendo quello desiderato, potete sempre farlo ma non garantisco affatto il risultato! Quindi, ahimè, per intolleranti all’uovo o vegani, questa ricetta non è per voi..sorry 😉 Vi invito però a sfogliare il mio blog nelle tante sezioni dedicate alle ricette “senza” o alle ricette “vegan” li ci sono tante mie ricette su biscotti adatti anche a voi 😀

Torniamo a parlare di questi biscottini di Avena. L’avena, come avrete capito dalle ricette che posto ultimamente, è un cereale che mi piace moltissimo e che sto usando davvero tanto sia per ricette dolci che salate. In questa ricetta ne ho utilizzato ogni parte che si possa ricavarne (farina, fiocchi e crusca) e se non ancora conoscete tutti i benefici e i tanti vantaggi che porta questo cereale vi consigli di approfondire perché ne vale davvero la pena!  Come dicevo dell’Avena ho utilizzato: sia in fiocchi, sia la farina che in crusca quindi abbiamo a disposizione un tripudio di Avena per farne il pieno sin dalla mattina avere la carica tutta la giornata! Passiamo agli ingredienti!

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di Farina di Avena
  • 2 cucchiai di Amido di Mais
  • 3 cucchiai di Crusca di Avena
  • 2 cucchiai di Fiocchi di Avena (io ho usato i mignon, voi quelli che preferite!)
  • 1 cucchiaio di Truvia (o Stevia, o lo zucchero e il dolcificante che preferite!Anche la dose è soggettiva, dipende da quanto vi piacciono dolci!)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 o 2 cucchiai di latte vegetale (io ho usato il latte di riso, ma attenzione solo se serve sono da aggiungere!)
  • 2 albumi (se usate le uova piccole o se usate le uova grandi ne basta 1, regolatevi)
  • Mandorle tagliate a lamelle per decorazione (ma andranno anche bene intere da tritare all’interno dell’impasto se vi piacciono!)

Queste sono dosi per pochi biscotti (tutto dipende sempre da quanto li farete grandi, ovvio), io preferisco fare sempre piccole dosi, che durino massimo 2/3 giorni di modo che (essendo così veloci da fare, come starete per leggere) li potrete rifare ogni volta che vorrete e mangerete sempre un prodotto fresco dato che potrebbero rovinarsi essendo fatti in casa e senza conservanti – se non consumati entro breve ovvio! Parlando delle mandorle: io ho usato quelle a lamelle per decorare in superficie i biscotti e ne ho aggiunto qualcuna nell’impasto, ma nulla vi vieta di usarle intere, tritarle e unirle all’impasto, se non volete usare quelle tagliate e lamelle o non le trovate 😉  Per lo zucchero, come sempre, io ho usato la Truvia per renderli ancora più light e usare uno zucchero meno nocivo, ma sentitevi liberi di usare lo zucchero che preferite e nelle quantità che preferite. Io non amo le cose troppo dolci, ma sono gusti 😉

Procedimento: in una terrina ho unito la farina di Avena, la crusca, i fiocchi di Avena, l’Amido di Mais e il lievito per dolci e ho mescolato tutti gli ingredienti secchi. Poi ho aggiunto la Truvia e ho iniziato a versare 1 albume alla volta (sempre per controllare come reagisce l’impasto, queste ricette senza tanta farina e non “tradizionali”, diciamo, vanno gestite “ad occhio” nel senso che è fondamentale che vediate come si comportano questi ingredienti: se sono già amalgamati con mezza dose o se necessita di 1 o 2 cucchiai di liquido in più, ecco perché spesso vi consiglio di aggiungere gli ingredienti poco per volta!)  Ho mescolato bene gli ingredienti e se notate che l’impasto sia sabbioso o duro aggiungete 1 o 2 cucchiai di latte di riso, se invece volete aggiungere solo 1 albume (dei 2 indicati) aggiungete 1 o 2 cucchiai di latte di riso per finire di amalgamare. Otterrete un impasto soffice, sostenuto (non duro!) e che non si lavora con le mani: necessita del cucchiaio per porzionarlo. Io ho usato una teglia con carta forno e ho contato 1 cucchiaio per ogni biscotto. Li ho distanziati leggermente o ho dato una forma tondeggiante (ma voi date la forma che preferita: allungata, tondo, rettangolare…) e ho guarnito con le mandorle tagliate a lamelle in superficie. Ho cotto il tutto in forno a 180 gradi per 10/15 minuti COME SEMPRE LE TEMPERATURE E LE TEMPISTICHE SONO SOGGETTIVE DA FORNO A FORNO quindi controllateli perché cuociono velocemente! Avrete così dei biscottini molto fragranti, croccanti e profumatissimi!!! All’Avena!!!!

Spero di aver fatto contente diverse persone che mi chiedevano da giorni questa ricetta, scusate il ritardo ma è stata una settimana di fuoco!!

A presto,

Fede

 

 

Cookies di Banana

Oggi prepariamo i biscotti alla Banana!! Sfiziosi, leggeri e Sani! Per prima cosa allora guardate subito in casa avete tra la frutta la classica banana che si è annerita, che magari volevate buttare o semplicemente che è matura. Bene, ora sappiate che da oggi in poi ogni qual volta vi ritroverete ad avere una banana in queste condizioni, saprete, che è ora di fare questi biscotti!! Scherzi a parte davvero per questa ricetta occorre la banana matura;  infatti la Banana non solo farà parte della nostra ricetta ma fungerà da ingrediente principale e fondamentale! Ovviamente si può fare con la banana a prescindere, ma secondo me, se matura è davvero perfetta!  Questa è la mia versione dei biscotti alla Banana e da questa ricetta, come sempre, parto per poi fare altre varianti. Io vi sto per dare gli ingredienti base ma sappiate che spesso la ricetta io la arricchisco con: gocce di cioccolato fondente, oppure frutta secca tritata, ho aggiunto del cacao… e così via.

Questa ricetta, come tantissime sul mio blog, fa parte della sezione “SENZA”perchè:

  • senza burro
  • senza latte
  • senza uova

Detto questo, ora passiamo a elencare gli ingredienti per questi delizioni biscottini!

Ingredienti:

  • 1 banana matura
  • 2 cucchiaini rasi di zucchero di canna integrale (io ho usato il Moscobado)
  • 2 cucchiai di farina di Avena
  • 1 cucchiaio di farina integrale
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento: prendete una banana matura, schiacchiatela bene con la forchetta fino ad ottenere una cremina. Aggiungete lo zucchero moscobado (o integrale, o dolcificante, o lo zucchero che più vi piace, ma secondo me vengono meglio con lo zucchero integrale di Canna (moscobado)!) e mescolate.  Ora aggiungete la farina di avena e mescolate. Poi la farina integrale e il lievito per dolci per ultimo. Non aggiungete mai un nuovo ingrediente se il precedente non è stato assorbito completamente. Attenzione: la banana dovete schiacchiarla bene a cremina e le farine che inserite (idem per il lievito) setacciatele per evitare grumi! Otterrete una crema soffice che si raccoglie con un cucchiaio. Ora formate i vostri biscotti: su una carta forno versate con il cucchiaio i biscotti (1 cucchiaio : 1 biscotto) e distanziateli perché in cotture gonfieranno un po’ e si allargheranno leggermente. Cuocete in forno ventilato per 10/15 minuti. Date sempre un’occhiata e sappiate come sempre che i tempi di cottura sono variabili da forno a forno. E.. i biscotti sono pronti!! Rimarranno un po’ morbidi al centro ma nulla vi vieta di farli seccare ulteriormente se li volete proprio “biscottosi” (attenzione magari perché rischiate di bruciarli! Posso però consigliare a chi vuole ottenere il classico effetto dei biscotti che è quello di consumarli dal giorno successivo e di non chiuderi il recipienti o scatole perché all’aria finiranno di seccarsi. Ma sono tipici proprio perché la banana conferisce morbidezza, profumo ed è la caratteristica di questi cookies! Come dicevo prima si possono arricchire con la frutta secca, le gocce di cioccolato.. come volete !!!! Spero vi piacciano e come sempre se li provate, famite sapere 🙂

Colgo l’occasione per ricordare che potete seguire il blog non solo qui su wordpress ma anche Instagram e Pinterest ( trovate i direct link in alto a sinistra sulla home del blog! :D)

A presto,

Fede

Biscotti di Yogurt e Avena

iao a tutti, questa è un’altra delle mie ricette “senza”, ormai mi piace chiamarle così. Per la precisione questi biscotti sono:

  • senza Uova
  • senza Farina
  • senza Grassi

E come si fanno dei biscotti senza tutte queste cose?? Avena, Avena e  Avena! La parola chiave di questi biscotti! La loro creazione, come sempre, mi è venuta in mente tra mille varianti di partenza che ho letto e tra intrecci di ricette affini. Come dico sempre: io parto di ispirazione da una ricetta, la foto di un piatto o un ingrediente e poi o ne faccio la mia versione o partorisco la mia idea che completamente stravolge la base di partenza, la rivista oppure ne nasce una ricetta completamente diversa.  Un classico, per me.  uesti biscotti, quindi, sono l’ennesimo risultato di tutto ciò. Volevo fare dei biscotti Low Carb, con l’Avena, senza farine con amido però e comunque decenti (perché parliamoci chiaro, non sempre combinare questi ingredienti da risultati felici..chiamiamoli così. Però questa mia versone mi soddisfa e mi piace parecchio 😀 ) .

Per farli, come sempre, pochi ingredienti, dosi davvero lampo (noi si va di fretta quindi niente bilance, niente perditempo e quando posso vi indico tutto a cucchiai. Li avrete i cucchiai in casa vostra no??)

Ingredienti:

  • 4 cucchiai di Crusca di Avena
  • 4 cucchiai di Crusca di Grano
  • 3 cucchiai di Fiocchi di Avena (non quelli resi a cereale, proprio i fiocchi per fare il porridge!)
  • 2 cucchiai di amido di Mais
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di Yogurt naturale (o gusto e tipo di yogurt a piacere)
  • 1 (o 2 a piacere) cucchiaio di Zucchero Integrale di Canna (anche qui a piacere: io ho usato il Moscobado, a volte uso anche il Tic, il dolcificante a 0 calorie oppure ho usato anche la Stevia.. vengono buonissimi lo stesso! Ma è una questione di gusti so che questi “Zuccheri/dolcificanti” hanno retrogusti e gusti che devono piacere… )

Procedimento: In una terrina mescolate le crusche , l’amido di Mais, i fiocchi di Avena, il lievito e lo zucchero (se usate il tic aspettate di mettere lo yogurt perché è liquido sennò fa i grumi!) mescolate tutti insieme gli ingredienti secchi poi aggiungete lo yogurt e mescolate molto bene cercando di schiacchiare anche il composto con il cucchiaio ( o quello che volete usare per mescolare) per far si che non si creino grumi (o se ci sono li sciogliete) di ingredienti o di polveri. Se l’impasto vi sembra sabbioso e duro aggiungete mezzo cucchiaio di yogurt oppure 1/2 cucchiaio di acqua  e mescolate bene. Otterrete una consistenza morbida ma spugnosa (NON DURA!) che si possa prendere comunque con il cucchiaio senza che coli o trabordi. Ora, su una teglia ricoperta con carta forno prendete o 1 cucchiaio o il porzionatore per fare palline di gelato (1 biscotto: 1 cucchiaio o 1 dose di porzionatore gelato) e lo appiattite leggeremente, se volete. Distanziateli un po’, perché in cottura si allargano e crescono, e li cuocete in forno caldo e ventilato a 180 gradi per 15/20 minuti (sempre tempi e temperature variabili da forno a forno). Per tutti coloro se lo stanno chiedendo: si possono fare anche in forno a microonde, sempre a massima potenza per alcuni minuti e controllateli a intervalli brevi (tipo ogni 2/3 minuti) mi raccomando! Vengono bene in entrambi i forni. Per i più golosi: prima della cottura potete rispolverarli di zucchero (ma lo sconsiglio, perdono tutta la loro naturalità e il loro essere grezzi ma buoni).

Ovviamente si possono anche fare arricchiti con frutta secca, o al cacao aggiungendo 1 cucchiaino di cacao amaro, insomma.. fantasia!!!!! Ovviamente dosi, tipo di yogurt da usare e ingredienti sono tutti a piacere.

A me fanno impazzire.. e il giorno dopo sono più buoni ancora 🙂

Per la versione Vegana, niente di più semplice: anziché lo Yogurt classico usate quello di soia (o vegetale che più vi piace) il resto degli ingredienti è uguale.

A presto,

Fede