Torta Salata Estiva : GIRASOLE (Veg)

Buona Domenica a tutti! Che voi siate al mare, in città o in vacanza questa ricetta vi tornerà sicuramente utile e vi farà variare dai soliti menù estivi.  Unica pecca: bisogna accendere il forno! In padella.. ci ho già provate non viene assolutamente la stessa cosa..e non avrete lo stesso effetto.. quindi.. sappiatelo! Parlo di una ricetta salata, veloce e facilissima da fare.

  • Senza Latticini
  • Senza Uova
  • Vegan

Si tratta di una torta salata che ho voluto chiamare “GIRASOLE” per i colori che ha e per l’idea carina di presentarla, dalle foto capirete perché.  Le dosi sono sempre indicative ma sapete che (anche in base alla quantità e alla porzione che vuole prepararne) è tutto soggettivo in base alle verdure usate, alla marca di determinati prodotti e alla consistenza che si vuole ottenere. ercherò però di essere chiara e dettagliata il più possibile per darvi comunque una guida.   La versione che vi propongo è Vegan e senza determinati ingredienti ma nulla vieta di fare cambiamenti, aggiunte e prendere anche solo spunto dalla mia ricetta e realizzarla come più vi piace. Sono, come sempre dico, spunti per variare alimentazione, assaggiare nuovi piatti e provare nuovi sapori.  assiamo a cosa ci occorre per prepararla!

Ingredienti:

  • fiori di zucca
  • funghi champignon
  • farina di piselli
  • farina di ceci
  • Olio Evo
  • acqua
  • sale e spezie

Procedimento: Sono partita lavando tutte le verdure e affettando molto sottili i funghi champignon (io ne ho utilizzati 3 grandi), mentre ai fiori di zucca ( ne ho utilizzati 4 piccoli ), dopo averli asciugati bene, ho eliminato la parte interna con pistillo e base lasciandoli interi. Una volta puliti potete o aprirli sul vostro tagliare e seguire le diagonali naturali del fiore di zucca oppure da chiuso tagliarlo in quattro per ottenere 4 petali (diciamo), questi saranno i petali del vostro girasole!  Prendete ora la vostra tortiera o teglia che avete scelto per realizzare la torta (io ho usato una tortiera tonda e bassa da 26 cm, quindi è venuta abbastanza bassa, potete ovviamente scegliere se usarne una più alta e fare quindi questa torta salata -frittata veg alta o meno anche in base alla tortiera che sceglierete di utilizzare) copritela con la carta forno bagnata (così aderirà meglio ai contorni della tortiera) e partite foderando la base con i funghi champignon tagliati a fette sottili per il lungo. Salate i funghi e speziate a piacere (io ho utilizzato un sale aromatizzato alle erbe), e ora passiamo alla torta salata!

In una terrina unite: la farina di piselli (io ho utilizzato 3 cucchiai di farina di piselli Bio della Fior di Loto  , ve ne avevo già parlato QUI: è un prodotto che adoro e uso tantissimo nelle mie ricette. Mi chiedete sempre dove trovo e acquisto i prodotti che indico nelle ricette, la risposta sarà banale ma è sempre quella: io mi rifornisco principalmente nella grande distribuzione e qualche volta nei negozi biologici a tema, tipo NaturaSì per intenderci. Oggi sempre più supermercati (iper, grandi e medi) hanno l’angolo Bio-Vegan o dedicati alle intolleranze, e ci sono sempre più marche e prodotti specifici. Basta cercare e guardare meglio dove si fa la spesa, in alternativa ricordate che c’è sempre il web che porta il mondo a casa vostra. Mi sono ripromessa di fare un post dedicato alla spesa online di determinati prodotti, presto… lo leggerete!). TORNANDO A NOI: in una terrina dicevo riunite la farina di piselli, la farina di ceci (qui va a gusto e alla consistenza che vorreste ottenere, io ne ho usati 4 cucchiai), l’Olio Evo (1 o 2 cucchiai a piacere: Evo, di semi o vegetale) e iniziate ad unire lentamente l‘acqua (io la uso tepida) e mescolate. Aggiustate ovviamente con sale e spezie a piacere. Dovrete ottenere una sorta di crema morbida, non densa (ma nemmeno liquida), come una pastella per intenderci, che useremo per ricoprire i funghi champignon nella nostra tortiera. Ora prendiamo i fiori di zucca tagliati in precedenza e lasciando qualche 1 o 2 cm dal centro partiamo a disporsi belli aperti per simulare dei petali. Continuate così disponendoli tutti in senso circolare. Se volete potete speziare o salare leggermente i fiori in superficie o dorarli con una lacrima di Olio. La torta va in forno 20 minuti a 180 gradi (ma come dico sempre I TEMPI VARIANO DA FORNO A FORNO !! ) non usate il ventilato perché tenderebbe a seccare troppo (a meno che voi non siate super esperti del vostro forno e conoscete ogni modalità di cottura, per cui valutate anche il ventilato ma regolate la temperatura e il tempo di cottura!). Vedrete che è pronta quando i fiori di zucca saranno appassiti leggermente e la torta sottostante avrà presto forma e sostanza. E’ ottima calda ma vi assicuro che anche fredda.. è golosissima!!!!!!!

>>>>>>>>>>>>>>> Tips <<<<<<<<<<<<<<<<<<<

-> Ovviamente potete variare verdure, farine e ingredienti a piacere, così come i funghi potete scegliere se utilizzarli come fondo della torta salata oppure tritati o tagliati a pezzetti nell’impasto. Va a gusto.

-> Le quantità indicate, lo dicevo anche prima, sono soggettive anche in base alle quantità che dovete realizzare, regolatevi sempre con la “pastella” ottenuta, mi raccomando non soda come per delle polpette, ma nemmeno completamente liquida!

-> La sapidità, così come il gusto che deve predominare nel vostro composto lo dovete decidere voi (quindi se deve prevalere più il sapore della farina di piselli o ceci), se siete alle prime armi fate sempre delle prove e capirete con il tempo, e i tentativi cosa più vi piace.   Le torte salate Vegan ( o comunque non tradizionali e senza l’uso di uova o latticini) aiutano a variare l’alimentazione, si possono preparare in mille modi e con mille ingredienti diversi, fanno incrementare sicuramente l’uso di verdure e affini nelle nostre ricette e anche grazie a  queste “farine vegetali” si possono scoprire nuovi modi di cucinare e  nuovi modi di mangiare senza mai rinunciare al gusto,strizzando l’occhio alla salute 🙂

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

 

Fatemi sapere come sempre se la provate e …. se fate delle varianti, condividetele con me così magari anche io scopro nuovi abbinamenti o idee a cui non avevo pensato!

Buona Domenica e …a prestissimo!!!

Fede

Annunci

I preferiti di #Ottobre

Ciao a tutti,

inizio oggi questa nuova serie di post dove vi parlo dei prodotti preferiti del mese, ovvero che mi sono piaciuti, che ho scoperto o che ho usato di più durante il mese. Ogni mese (spero con questa cadenza) parlerò dei prodotti che ho scoperto (o delle novità sul mercato che ho testato) e di quelli che ho più utilizzato e che mi sono piaciuti, dando così magari spunti e idee su prodotti già conosciuti o meno. Mi piacerebbe ampliare la classifica dei preferiti – col tempo o ad occasione – non solo alla categoria “food” (dal dolce al salato a chi più ne abbia più ne metta) e magari di volta in volta di poter inserire anche prodotti non food come utensili-aiutanti in cucina, o piccoli elettrodomestici e affini, così come i prodotti e detersivi e affini. Spero di poter fare un resoconto mensile, o se così non fosse, sempre inerente all’ultimo periodo. (abbiate venia.. ho anche una vita lavorativa e privata a cui dare conto.. 😛   Ma cercherò di essere il più possibile costante!!)

Iniziamo quindi questo primo post della categoria parlando di tutto quello che mi è piaciuto in questo periodo o che ho utilizzato di più:

  • Il primo prodotto prodotto di cui vi parlo è della Older e si tratta del loro dado vegetale al Miso. Infatti quando mi sono trovata questo prodotto davanti agli occhi mi sono fermata immediatamente perché ero curiosissima di provarlo. Inoltre, per una come me che non ama particolarmente i dadi o questi prodotti affini, mi sono davvero dovuta soffermare su questo prodotto perchè aveva tutte le caratteristiche per essere acquistato (almeno quelle che soddisfacevano me):
    • Senza Glutine
    • Biologico
    • → Senza Lievito
    • Senza Lattosio
    • Senza Glutammato
    • Senza grassi aggiunti
    • Senza Olio di Palma

gli ingredienti sono semplici, pochi e vegetali, in più il Miso è ai primi posti. Mi è piaciuto perchè: il sapore è delicato, non eccessivamente salato (anche se il sale è al primo posto degli ingredienti) e devo dire che anche un pezzettino in preparazioni di verdure o affini da un sapore davvero buono e gradevole. Promosso! Una novità che mi ha fatto piacere e mi ha dato moto di scoprire di più su questa azienda che non conoscevo, se mi capiterà e sarò interessata proverò altri loro dadi vegetali o affini.

  • Il secondo prodotto lo uso da diverso tempo, mi piace moltissimo e devo dire che lo ricompro ciclicamente perché mi soddisfa moltissimo per consistenza e resa. Sto parlando del Granulare di Soia della Fiori di Loto . Lo trovo facilissimo da usare, semplice e pratico in tantissime ricette. Oltre all’uso classico proprio per preparare polpette, hamburger, e ripieni si presta a mille altre preparazioni. Proprio in questo periodo l’ho usato tantissimo per diverse idee di polpette vegetali e altre ricette (Coming soon). Perchè mi piace: perchè è fatto con farina degrassata, perchè mi piace molto come azienda la Fior di Loto (utilizzo anche altri loro prodotto e mi sono trovata sempre bene), trovo molto pratica la composizione “a secco” quindi che va reidratato (permette quindi una buona gestione del prodotto nel tempo ma anche di decidere quanto e come reidratarne anche in base alle ricette e agli usi) e ha una resa davvero ottima e lunga (per quanto mi riguarda: visto che il prodotto va messo in ammollo e cresce una volta reidratato) e modalità di utilizzo infinite. Inoltre ha un ottimo rapporto qualità prezzo. Stra-promosso!!
  • Il terzo preferito del mese, è sempre della Fior di Loto e si tratta di una scoperta fatta in questo ultimo periodo e che mi sta piacendo moltissimo e mi ha dato mille spunti per tante ricette, si tratta della Farina di Piselli Bio che è davvero solo 100% farina di piselli, senza nessun altro ingrediente aggiunto e le modalità di utilizzo sono infinite: dalle semplici e classiche vellutate, a ottimo ingrediente per polpette e hamburger vegetali, frittelle, crocchette, torte salate…… Mi è piaciuta perché: la trovo davvero di ottima qualità, il sapore mi piace tantissimo (pensavo fosse più deciso il sapore del legume invece si sente il giusto nelle preparazioni), è macinata benissimo (molto fine e davvero di ottima consistenza), e trovo anche giusto il prezzo per quantità proposta (400gr)
  • Non posso non inserire nei preferiti del mese di Ottobre alcuni dei prodotti Verys di cui sono letteralmente innamorata (di alcuni ho già fatto le recensioni, di altri arriveranno a breve) e sono: fanno parte della loro linea di formaggi vegetali (quindi ChiccaStrachicco di cui vi lascio le mie recensioni QUI e QUI) e ovviamente anche le Slices !!!!!! Mi piacciono perchè: sono prodotti davvero buoni (nel senso di gusto, consistenza e qualità di ingredienti), ottima resa, fondono e filano davvero e hanno un sapore unico. Inoltre sono reperibili e davvero davvero affidabili in mille ricette. Davvero sono gli unici che si avvicinano davvero ai formaggi tradizionali.
  • Tornando a parlare di scoperte del mese, questa di cui vi parlo é della Isola Bio ed è un alternativa alla panna da cucina tradizionale ma è di riso, 100% vegetale (quindi senza lattosio e latticini e senza glutine). Si tratta della Cuisine di Riso , e mi è davvero piaciuta perché: innanzitutto l’ho trovata un idea davvero interessante che ha dato vita ad un prodotto altrettanto interessante e ben riuscito, ottimi sono gli ingredienti (riso, olio di girasole spremuto a freddo, acqua, farina di carrube e sale) e quando la lista è così corta e semplice può solo piacermi. La resa in tutte le preparazioni che l’ho utilizzata è stata ottima (dalla pasta ad altri usi mi è piaciuta molto: non si slega, non secca subito come la panna tradizionale, non è insapore ed è molto leggera e piacevole. Anche il prezzo, per essere un prodotto di questa categoria, non mi dispiace affatto. Anche questo: promosso!!!
  • Ultimo prodotto dei preferiti del mese (anche se sono più di uno), non è un prodotto food  e me ne sono innamorata proprio. Sto parlando dei prodotti della Winni’s Naturel . Ho avuto modo di acquistarli al Sana 2016 (vi lascio QUI il link del mio post resoconto e Qui  sul Sana 2016) e devo dire che, anche se conoscevo già il brand, non sapevo della loro linea dedicata alle Stoviglie alla quale con molta curiosità ed interesse mi sono avvicinata e ho deciso di acquistarli e provarla. E devo dire che sono rimasta molto soddisfatta, infatti penso che ne farò una recensione più approfondita in merito perché meritano assolutamente. Posso però anticiparvi che sono prodotti ottimi dal punto di vista sia della composizione chimica, completamente eco-compatibili ed eco-sostenibili, con un ottima resa (fondamentale per questa categoria di prodotti )e con un ottimo prezzo rispetto al qualità e quantità del prodotto ! Ho provato per la lavastoviglie: le Tabs, il Gel Lavastoviglie, il Cura lavastoviglie e il brillantante; e per i piatti il sapone all’Aloe. Come dicevo li ho acquistati in fiera al Sana ed erano scontati ma ho riscontrato che anche nella grande distribuzione hanno comunque un buon prezzo e i lati positivi per cui usarli sono davvero tantissimi, ma come vi avevo anticipato, ho deciso di dedicare una recensione magari più approfondita, a breve.

Per questo primo articolo di questa tipologia di preferiti, è tutto, spero il prossimo mese di avere altri spunti e idee da condividere e proporvi. Spero vi sia interessato e piaciuto questo post e …a presto come sempre!!!!

Fede