Biscotti ARTEBIANCA: Fior di Riso & Senza Niente

Buongiorno e Buon Lunedì!!!!  Iniziamo la settimana con una recensione “dolcissima”, ovvero parlando di biscotti, buonissimi e di alta qualità, che conosco da molto tempo (e quindi acquisto ciclicamente) e che sono ormai sono diventati una scelta sicura quando voglio comprare qualcosa di assolutamente buono, sano e goloso!!

Sto parlando dei biscotti: Fior di Riso e SENZANIENTE della ARTEBIANCA Natura & Tradizione.  Questi biscotti dalla confezione, all’etichetta e dall’aspetto, parlando di qualità e sono fatti ovviamente con ottimi ingredienti. Partiamo dai Fior di Riso: si tratta di biscottoni a forma romboidale, spessi, fragranti e dal sapore davvero goloso. Sono fatti con farina di riso macinata a pietra e (cito dall’etichetta degli ingredienti) con un mulino a “pietre rotanti” (se volete saperne di più sui loro mulini e sulla produzione, sul loro sito c’è una pagina apposita dove ho trovato tutto spiegato in maniera molto esauriente), il resto degli ingredienti è altrettanto promettente e molto semplice: uova fresche in guscio,  zucchero, burro e agenti lievitanti (tra cui l’amido di riso).

Ovviamente CONTENGONO UOVA e LATTICINI (non c’è uso di latte, ma del burro) ma NON CONTENGONO:

  • OLIO DI PALMA
  • OGM
  • CONSERVANTI o COLORANTI
  • e sono adatti ai VEGETARIANI

Il loro sapore è unico, davvero. Li riconoscerei tra mille. La combinazione tra la farina di riso (Che si sente davvero e da una spinta importante al biscotto) e il resto degli ingredienti è davvero molto bilanciata. Finalmente questo è un biscotto che promette quando scrive: ovvero si parla di farina di riso, la si sente e “governa” tutto il sapore portando davvero il gusto a quello che recita l’etichetta, ovvero “fior di riso”. Sono ottimi da soli ma anche inzuppati (nel latte o nel thè, o in qualunque bevanda calda) sono ancora più buoni, a mio avviso. Mantengono la loro sostanz anche quando inzuppati e il sapore viene maggiormente sottolineato. Anche appena aperto il sacchetto il sapore che ne fuoriesce è assolutamente vicino al richiamo del “riso” e del buono. Mi piacciono tantissimo, dall’aspetto, alla confezione e all’etichetta tutto mi ricorda un prodotto artigianale, di qualità e che richiama i biscotti fatti in casa, magari dalle nonne o della tradizione e che già dall’aspetto (per non parlare del sapore) riporta indietro o fa sentire davvero tutto il gusto di “un biscotto”.  Io li trovo in due grandi supermercati (ahimè però non trovo l’intera gamma che invece vorrei provare di volta in volta! voglio informarmi meglio) e devo anche sottolineare che il rapporto qualità prezzo sia davvero onesto e valido, anche rispetto a tanti concorrenti sul mercato, per quantità e ingredienti (circa).

Passiamo ora ai biscotti che mi hanno davvero stupito e conquistato, dal sito dell’azienda ho saputo che fanno parte della Linea Benessere che comprende tutti prodotti o: SENZA FRUMENTO, o SENZA LATTE e SENZA UOVA o SENZA ZUCCHERO. In questo caso vi parlo dei biscotti SENZANIENTE che sono, secondo me, il “top”  di questa categoria  per ingredienti utilizzati e per lo studio negli ingredienti utilizzati che per la tipologia di usi che abbracciano tantissime tipologie di clienti, ovvero sono:

  • SENZA FRUMENTO
  • SENZA LATTE
  • SENZA UOVA
  • SENZA ZUCCHIERI AGGIUNTI
  • adatti a VEGANI e VEGETARIANI

Il nome di questi biscotti non poteva esser più azzeccato e giusto inoltre hanno una bellissima forma a cuore che li rende anche molto carini da vedere. Lo so che vi starete già chiedendo di cosa “caspita” sono fatti questi biscotti, e vi rispondo subito dicendo che: sono fatti con Farina di Riso e di Grano Saraceno macinati (sempre citando l’etichetta ingredienti) con un piccolo mulino a pietre rotanti (anche per questo approfondimento vi rimando al link citato poco sopra sul sito dell’azienda), Maltitolo, Fecola di Patate, succo di ananas, olio di Cocco, Amido di Riso e agenti lievitanti. Praticamente ho trovato questi ingredienti assolutamente “geniali”! L’uso della Farina di Riso, così delicata e fine, abbinata al grano saraceno, e agli amidi scelti (fecola di patate e amido di riso) non solo escludono l’uso del frumento ma rendono il biscotto assolutamente friabile e per niente troppo duro.  L’uso del maltitolo elimina quindi l’uso degli zuccheri e inoltre l’olio di cocco e il succo di ananas gli danno gusto e profumo. Finalmente un biscotto di questa categoria che non sa soltanto di olio o non è duro come il ferro da mangiare! Sono ottimi. Il sapore è il profumo di questi biscotti è fantastico, molto particolare e davvero davvero unico: non c’è un sapore che prevale sull’altro, tutti gli ingredienti sono perfettamente amalgamati tra loro e molto ben bilanciati. Inoltre : NON CONTENGONO OLIO DI PALMA, OGM, CONSERVANTI e COLORANTI. Che dire? Che altro aggiungere??  Io direi assolutamente nulla se non che intendo acquistarne sicuramente altri sia della linea “Benessere” sia dei prodotti Classica, così come sono curiosissima di provare anche tutti gli altri prodotti della ARTEBIANCA.

Come sempre vi lascio il link  per approfondire sui SENZA NIENTE e sui Fior di Riso  (basta cliccare sui nomi dei biscotti e vi si aprirà direttamente la pagina al sito della ArteBianca!)

Buon inizio settimana e alla prossima recensione!

Fede

Annunci

Tortini di Tofu, Cioccolato e Cocco

Stasera una ricetta veloce e pratica per andare in contro anche al caldo di questi giorni senza però rinunciare a sfizi o in questo caso la coccola della domenica mattina!
Ricetta:

  • Senza Latte o Burro
  • Senza Uova

Sono dei tortini di Tofu, Cioccolato e Cocco! Velocissimi da preparare, leggeri e… Si cuociono in un lampo bel microonde quindi.. Niente sauna con il forno tradizionale!! Gli ingredienti per preparali sono:

  • 60gr di Tofu
  • 1 cucchiaio di Zucchero di Canna (quello che preferite, oppure Stevia, dolcificante… In base ai vostri gusti o esigenze alimentari)
  • 2 cucchiai di farina di avena
  • 1 cucchiaio pieno di cacao o farina di carruba (io ho usato la farina di carruba)
  • Cocco disidratato
  • 1 cucchiaino pieno di lievito per dolci
  • *2 cucchiai di latte (anche qui a piacere: io usato io latte di riso ma potete usare: latte vaccino, vegetale oppure semplice acqua ) ho messo l’asterisco perché occorrono solo se impasto risulta troppo secco o duro.

Io dentro ho messo cocco disidratato anche sopra per intensificare il sapore. Le dosi sono a piacere e gusto: io ne avrò messo mezzo cucchiaio scarso nell’impasto e una spolverata sopra.

Il Procedimento è facilissimo: in una piccola ciotola (date le quantità) sono partita dal Tofu (è importante sua del tipo Firm ma molto morbido (non tipo panetto) ma soffice di modo che con la forchetta lo si schiacci per ottenere una crema. Poi ho aggiunto lo zucchero e ho mescolato bene per far amalgamare e sciogliere lo zucchero nel Tofu. Poi ho aggiunto la farina di avena e la farina di carruba (o cacao), il lievito per dolci e per ultimo il cocco disidratato. Ora sempre mescolando valuto se l’impasto ottenuto è secco o duro e necessita di liquido ( i due cucchiai di latte vegetale o acqua indicati o meno). Dovrete ottenere un impasto classico da dolcetto: soffice, non liquido e non duro. Li ho cotti in degli stampi in silicone monoporzione per tortini bassi in microonde.
Cottura: 4/5 minuti a 750w (sarebbe la mia massima potenza nel microonde) FATE SEMPRE ATTENZIONE AI TEMPI DI COTTURA E TEMPERATURE!! Ogni forno è a sè nn mi stancherò mai di segnalarvelo!!
Una volta pronti li ho tolti subito dallo stampo in silicone e messi alla rovescia per far asciugare il vapore del microonde che altrimenti li renderebbe troppo umidi sul fondo. Dopo pochi minuti sono asciutti anche sotto e li riporto in posizione. Nn mangiateli subito, sono ottimi. Consiglio di non mangiarli subito, se resisterete e aspetterete, secondo me, almeno un’oretta (o come nel mio caso, il mattino dopo.) mi saprete ridire 😎

Buona Domenica,

Fede